Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Macerata riparte dalla cultura. «Sarà un’estate per tornare ad assaporare la socialità». Il programma degli eventi

Presentato il cartellone degli eventi estivi con arte, poesia, incontri, teatro e musica, da giugno a settembre. Tra gli appuntamenti da non perdere la mostra di Fabrizio Cotognini e quella dedicata a Dante Ferretti

Presentato il cartellone degli eventi estivi

MACERATA – Arte, poesia, incontri, teatro e musica, dalla lirica al jazz per finire alla classica. Non resta che scegliere il proprio appuntamento e farsi trascinare nell’allegria dell’estate maceratese che, da giugno a settembre, proporrà una serie di iniziative per tutte le età. Un’estate da vivere a pieno, nel segno della ripartenza perché, come ha spiegato l’assessore alla cultura Katiuscia Cassetta «in città c’è grande fermento e voglia di mettersi in gioco. La policy culturale della città avrà sempre di più come obiettivo la conservazione, tutela e valorizzazione del patrimonio, un’attenzione particolare al contemporaneo e alla valorizzazione dei giovani con particolare approfondimento delle potenzialità del digitale».

«Ci hanno accusato di non avere coraggio – ha aggiunto il sindaco Sandro Parcaroli – e, invece, questo cartellone dimostra come ci sia stato un grande coraggio nel mettere insieme eventi meravigliosi. Macerata potrà godere di tantissimi appuntamenti in altrettanti spazi che permetteranno di tornare ad assaporare la normalità e la socialità sempre in sicurezza. Per questa estate di ripartenza siamo davvero soddisfatti di essere riusciti, in un momento non proprio facile, a valorizzare pienamente l’immenso patrimonio culturale che abbiamo partendo dalle persone».

Le mostre dell’estate di Macerata

Una delle principali protagoniste dell’estate sarà l’arte con diverse mostre. Il 2 luglio, nella galleria dell’Accademia di Belle Arti in piazza Vittorio Veneto, verrà inaugurata la mostra sull’archivio fotografico Balelli, mentre dal 9 luglio Palazzo Buonaccorsi ospiterà un omaggio a Dante Ferretti, nell’ambito del progetto “Scenaria” e, dal 15 luglio nel corridoio Innocenziano dello Sferisterio, invece, si aprirà la mostra dedicata ai manifesti delle stagioni liriche. Uno degli appuntamenti di rilievo è quello previsto il 17 luglio nel piano nobile di Palazzo Buonaccorsi, dove sarà inaugurata “The Flying Dutchman” di Fabrizio Cotognini, che accompagnerà i festeggiamenti per i 100 anni della prima Aida allo Sferisterio, mentre dal 24 luglio a Palazzo Ricci si aprirà la mostra dei bozzetti di Dante Ferretti.

Gli appuntamenti per i bambini

Tanti anche le iniziative dedicate ai bambini con la “Bibliovaligia delle storie” dal 16 giugno tutti i mercoledì in un diverso parco della città e la novità della rassegna “Teatro per ragazzi” l’1, 2 e 3 luglio nel cortile di Palazzo Buonaccorsi, alle 17.45 e alle 21.30. Sei appuntamenti con importanti compagnie promossi in collaborazione con Amat e l’associazione Lagrù come anteprima del festival internazionale del Teatro per ragazzi “I teatri del Mondo” di Porto Sant’Elpidio. E poi “Avventure futuriste! Bambini alla  scoperta di Tullio Crali e del movimento che voleva rivoluzionare il mondo”, una serie di attività educative organizzata da Sistema Museo e il corso di illustrazione e fumetto nell’ambito del progetto So.Stare e i giochi nei parchi con QuisSiCresce.

Il teatro dialettale e l’omaggio a Dante Alighieri

La cultura quest’estate ripropone anche le rassegne dialettali con i tradizionali appuntamenti di “Macerata e dintorni” alla Terrazza dei popoli (tutti i venerdì dal 2 luglio al 6 agosto),“Estate a Villa Cozza” (10, 17, 24 e 31 luglio) e le commedie che verranno rappresentate a Collevario (dal 25 agosto) e a Villa Potenza (2, 9, 16 e 23 luglio). Dal primo luglio alla biblioteca Mozzi Morgetti, al via la rassegna dedicata a Dante Alighieri “Amor mi ispira”, organizzata da Filippo Davoli. Nel primo appuntamento, incontro con il poeta Umberto Piersanti.

La musica

Macerata, ovviamente, è anche tanta musica con il Macerata Opera Festival che si aprirà il 23 luglio con l’Aida, ma la musica risuonerà anche nei quartieri e nelle frazioni con la prima edizione di “Aspettando la Notte dell’opera”, l’iniziativa partita questa settimana da Colleverde che, per sette giovedì, avvicinerà il pubblico alla lirica. Proseguono anche i concerti di Appassionata.

Exit mobile version