Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

La creatività vince sulle difficoltà: spettacoli teatrali in streaming per l’Associazione Lagrù

Se lo spettatore non va a teatro è il teatro ad andare dallo spettatore. Sarà possibile seguire tutti gli appuntamenti dell'associazione di Porto Sant'Elpidio sulla pagina Facebook

Associazione Lagrù

SANT’ELPIDIO A MARE – È il caso di dirlo che in questo caso la creatività vince sulle difficoltà. L’Associazione Culturale e di Promozione Sociale Lagrù di Sant’Elpidio a Mare ha deciso di dare il via al progetto Lagrù Click. Sono infatti almeno 70 gli spettacoli e le attività dell’associazione elpidiense annullati in conseguenza dei provvedimenti relativi all’emergenza sanitaria in atto.

L’Auditorium Giusti di Sant’Elpidio a Mare è ovviamente chiuso al pubblico e tutti gli spettacoli, i corsi, le rassegne e le attività programmate sono state cancellate. La situazione non è differente da quella di grande difficoltà che sta passando il mondo dello spettacolo dal vivo in generale.

«Il teatro, rispetto ad altre forme d’arte, non può prescindere dalla viva presenza dello spettatore – ha spiegato il presidente dell’Associazione Lorenzo Palmieri -. Questo stop forzato, ma necessario, ci vuole fisicamente lontani dal pubblico ed è per questo che ci siamo messi subito al lavoro per trovare un’alternativa e quindi se gli spettatori non possono andare a teatro sarà il teatro ad andare da loro».

Grazie alla partnership con l’azienda Getby, Lagrù ha predisposto quindi una programmazione in streaming tramite la pagina Facebook dell’Associazione, «un’alternativa momentanea dovuta al blocco attuale, che attiviamo con la speranza di poter riprendere al più presto gli spettacoli in teatro» ha aggiunto il presidente.

Lagrù Click partirà oggi, mercoledì 11 marzo, alle 21:30, con il Grande Varietà di Apertura. «Fino al 3 aprile, il mercoledì, giovedì e venerdì trasmetteremo in diretta alcuni dei format Lagrù più adatti allo streaming, con la possibilità per il pubblico di interagire e commentare live tramite chat. Pensiamo sia necessario mantenere il più possibile il senso di comunità, in attesa di riprendere a esibirci dal vivo quando le condizioni lo permetteranno».

Teatro per bambini e ragazzi il pomeriggio, dalle 16.00, teatro comico, improvvisazione teatrale, magia e lezioni spettacolo di filosofia di sera, alle 21.30. «Come avviene per il teatro di strada – conclude Palmieri – chi guarda decide quanto donare. Quindi per lo streaming abbiamo pensato ad una sorta di cappello virtuale, grazie al tasto con cui è possibile fare una donazione all’associazione, tramite paypal o carta di credito».