Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Castelfidardo, torna il Pif: tra gli ospiti Silvia Mezzanotte

Primo ospite ufficiale del Premio internazionale della fisarmonica 2021 sarà Duettango con l'interprete che ha affiancato la carriera solista a quella di voce dei Matia Bazar

Duettango (Arlia, Mezzanotte e Chiacchiaretta)
Duettango (Arlia, Mezzanotte e Chiacchiaretta)

CASTELFIDARDO – In questo 2021 ancora in emergenza pandemica, a Castelfidardo torna il Premio internazionale della fisarmonica per la 46esima edizione che si terrà, ormai ufficialmente, dal 28 settembre al 2 ottobre. L’evento più prestigioso nel mondo della fisarmonica, dopo la tornata dello scorso anno che si è svolta in modalità streaming, porta con sé diverse novità, sia a livello artistico che di carattere organizzativo, tra cui il tanto atteso ritorno in presenza all’evento.

Duettango

Primo ospite ufficiale, Duettango che nasce nel 2008 grazie ad un’intuizione del pianista e direttore d’orchestra Filippo Arlia. Il duo vede al bandoneon Cesare Chiacchiaretta, considerato dalla critica di settore uno dei migliori interpreti al mondo della letteratura di questo strumento, che saranno accompagnati per l’occasione da Giovanni Zonno (violino), Roberto Rossi (batteria), Enrico Corapi (contrabbasso) e Salvatore Russo (chitarra elettrica). Il concerto vedrà la partecipazione di Silvia Mezzanotte, straordinaria interprete italiana che ha affiancato la carriera solista a quella di voce dei Matia Bazar, con i quali ha vinto il Festival di Sanremo 2002 con il brano “Messaggio d’amore”. A Sanremo partecipa anche come solista nel 1990, categoria giovani, ottenendo il quarto posto. Negli anni collabora, in studio e in registrazioni live, con Laura Pausini, Francesco De Gregori, Mia Martini e Massimo Ranieri, con cui lavora anche in Tv (“Tutte donne tranne me”). Partecipa a diverse altre trasmissioni TV su Rai1 e Rai2. Come solista ha pubblicato tre album in studio e nove singoli; nella discografia con i Matia Bazar vanta cinque album in studio e numerosi singoli, per una carriera ed un talento veramente eccezionali.

Duettango ha tenuto più di duecento live in Europa e in America, calcando palcoscenici di prestigio storico come la Sala Scarlatti di Napoli, la S. Katherine Concert Hall di Vilnius, il Festival internazionale di Castelfidardo. Il duo si è esibito con successo anche alla Carnegie Hall di New York (2015) e per la prima assoluta in Italia della “Maria de Buenos Aires”(2016).

L’idea del duo è quella di unire due strumenti a prima vista per niente simili, come il pianoforte e il bandoneon, che fino ad oggi nella letteratura di Astor Piazzolla sono sempre stati due elementi di un sestetto o almeno di un quartetto dove il pianoforte recitava tristemente la parte di un nobile comprimario e il bandoneon dialogava in maniera costante solo ed esclusivamente con il violino. Nel 2017 il duo ha pubblicato il disco “Duettango” con Fernando Suarez Paz per Fon Records, distribuito in 16 paesi nel mondo, eseguito al Quirinale in diretta Radio Rai.

I premi

Duettango è stato premiato in Argentina con il “Piazzolla Award 2018” per il migliore disco dell’anno. In occasione del centenario della nascita di Piazzolla, è stato distribuito da Fon Records il secondo lavoro discografico del duo “Non solo tango live”.

Appuntamento il primo ottobre alle 21.30 al teatro Astra.

Exit mobile version