Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

La biblioteca di Fabriano omaggia Dante: ecco tre appuntamenti in streaming

Tre incontri che tratteranno alcuni canti della Divina Commedia, in particolare il canto XXXIII dell’Inferno, l’XI del Purgatorio e l’XI del Paradiso, attraverso letture, commenti e adattamenti teatrali

La Biblioteca Sassi di Fabriano
La Biblioteca Sassi di Fabriano

FABRIANO – In occasione dei festeggiamenti per il settecentesimo anniversario della morte del “sommo poeta”, Dante Alighieri, nuova iniziativa promossa dalla biblioteca Romualdo Sassi di Fabriano. Si chiama “Il Cammin del nostro Dante” e prenderà il via questo pomeriggio, 26 maggio, per concludersi venerdì 28 maggio. Si tratta di un evento che si svolgerà in modalità remoto, in streaming sulla pagina Facebook della Biblioteca.

Tre incontri che tratteranno alcuni canti della Divina Commedia, in particolare il canto XXXIII dell’Inferno, l’XI del Purgatorio e l’XI del Paradiso, attraverso letture, commenti e adattamenti teatrali. «Il progetto nasce come attività del Maggio dei Libri, essendo questo l’anno di Dante Alighieri abbiamo pensato di fare una dedica al grande autore», spiegano gli organizzatori. «Maggio è ancora un mese in cui le disposizioni non permettono eventi in presenza e quindi abbiamo voluto organizzare queste performance in streaming, dandogli un taglio più teatrale».

Un evento nato quindi in occasione de Il Maggio dei Libri 2021, promosso dal Centro per il libro e la lettura e dal Ministero della Cultura, per rendere partecipe Biblioteca e cittadinanza e dare un segno, anche se in maniera virtuale, in questo anno dedicato a Dante, in quanto Fabriano è città che legge. Il programma prevede: oggi pomeriggio alle 17, “Conte Ugolino a teatro” adattamento teatrale del Canto XXXIII dell’Inferno a cura di Mauro Allegrini, Simona Di Leo e Francesca Matteucci, legge e interpreta Mauro Allegrini; domani, sempre alle 17, “Dante Alighieri incontra Oderisi da Gubbio”, recitazione e commento dal Canto XI del Purgatorio a cura di Valter Bernardini; infine, venerdì 28 maggio, alle 17, “Francesco, il poverello in Paradiso”, lettura e introduzione al Canto XI del Paradiso dedicato a San Francesco d’Assisi a cura di Eleonora Cesandri.

«Per quanto riguarda Dante abbiamo in mente un progetto più grande, pensato indicativamente per settembre, in previsione della possibilità di una partecipazione più ampia», preannunciano gli organizzatori.