L’archeologia torna padrona di palazzetto Baviera: tre mercoledì con la storia antica

A palazzetto Baviera si svolgeranno i tre incontri con esperti di civiltà antiche sui riti funerari nel paleolitico, nell'età del ferro e nel medioevo promossi dalla Soprintendenza e dall'Archeoclub senigalliese

Palazzetto Baviera a Senigallia
Palazzetto Baviera a Senigallia

SENIGALLIA – Tornano gli appuntamenti con l’archeologia. La Soprintendenza Archeologica di Ancona e l’Archeoclub di Senigallia con il patrocinio del Comune hanno organizzato un ciclo di tre conferenze dal titolo “riti funerari nell’antichità” che si terranno nei mercoledì del 13, 20 e 27 novembre, tutti alle ore 17:30 e a palazzetto Baviera.

Ospiti saranno tre importanti relatori e docenti che parleranno di come le varie culture e popolazioni hanno elaborato le proprie credenze sul destino dei defunti, immaginato i luoghi in cui continuare una vita ultraterrena e strutturato i rituali per accompagnare il defunto verso il suo ultimo viaggio.

Il programma avrà inizio mercoledì 13 novembre, con Alessandro Naso, professore ordinario di etruscologia e antichità italiche presso l’università di Napoli “Federico II”, che parlerà di “Sepolture e riti funerari nella cultura picena”. Sette giorni dopo, il 20 novembre, Fabio Martini, professore ordinario di paletnologia presso l’università degli Studi di Firenze, relazionerà sulla “cultura del morire nel Paleolitico”. Chiuderà la rassegna la dottoressa Maria Cecilia Profumo, già funzionaria della Soprintendenza per l’archeologia delle Marche il 27 novembre con gli “usi e i rituali funerari alle soglie del Medioevo”.
L’ingresso agli appuntamenti con la storia e con le civiltà del passato è gratuito.