Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

Al via il 900Musica Festival

Conto alla rovescia per la 15esima edizione della rassegna che si svolge a Santa Maria Nuova. Si parte l’11 maggio alle 21.15 all’Auditorium Divina Pastora di Collina con L’Aura Trio

SANTA MARIA NUOVA -Conto alla rovescia per la 15esima edizione del 900Musica Festival. Si parte l’11 maggio alle 21.15 all’Auditorium Divina Pastora di Collina con L’Aura Trio. Il gruppo nasce nel 2006 dall’incontro di Simona Foglietta (violino), Maria Antonietta Gramegna (violoncello) e Anna Rosaria Valanzuolo (pianoforte), musiciste già attive come soliste e desiderose di inoltrarsi in quell’affascinante universo che è la musica da camera. «Un universo di dimensioni ridotte, a portata di cuore; un piccolo mondo raccolto, pregno di sentimenti tanto intensi e profondi da ammaliare; il luogo dell’espressione dell’intimo, come suggerisce il nome stesso dell’ensemble. In questo spazio le tre donne si muovono in perfetto equilibrio tra ragione e sentimento, mescolando rigore e istinto, sobrietà e passionalità, dando così vita ad esecuzioni sempre apprezzate per l’efficacia nella comunicazione col pubblico e per il grande coinvolgimento emotivo», dicono gli organizzatori. L’Aura Trio eseguirà musiche di Rachmaninov, Suk e Brahms.

Il secondo appuntamento è previsto per venerdì 18 maggio nella Chiesa S. Famiglia di Collina con l’Orchestra da Camera “Sinfonietta Gigli”. Nata nel 2005 all’interno della Civica Scuola di Musica “B.Gigli” di Recanati e creata con l’intento di fornire un punto d’incontro fra attività didattica e attività concertistica, «l’Orchestra si rivela fin da subito in grado di poter estendere il suo impegno nella diffusione musicale in sede concertistica mettendosi così al servizio degli enti di produzione musicale marchigiani. Unitamente alla collaborazione con professionalità consolidate, il gruppo intende rappresentare un punto di riferimento per tutti i giovani musicisti. Fra i musicisti che danno vita alla Sinfonietta Gigli figurano inoltre alcuni dei migliori talenti delle ultime generazioni, vincitori di concorsi nazionali e internazionali e di prestigiose borse di studio», si legge in una nota. Sotto la guida di Luca Mengoni violinista, direttore e preparatore e con la preziosa presenza del solista Andrea Andreani all’oboe, l’orchestra proporrà un programma con musiche di Bach, Albinoni e Britten

Il terzo e ultimo concerto (alle 21.15) si tiene venerdì 25 nella sala consiliare del Municipio di Santa Maria Nuova: protagonisti il duo Alessia Martegiani, voce e Maurizio di Fulvio, chitarra. Alessia Martegiani è una delle voci italiane più richieste e apprezzate a livello internazionale ed è specializzata nel repertorio bossa nova e samba cançao. Effettua tournèe in Brasile collaborando con musicisti brasiliani, facendo esperienze live e in studio. Partecipa a diversi seminari sull’improvvisazione jazz con Jay Clayton, John Taylor, Anthony Jackson e si laurea all’università Dams di Bologna. Il Chitarrista-compositore Maurizio Di Fulvio svolge una brillante carriera concertistica su scala mondiale in qualità di solista, suonando nei maggiori festival a fianco dei più autorevoli musicisti. Membro di giuria dei più prestigiosi concorsi di chitarra, tiene masterclasses nelle università e nelle istituzioni musicali di diversi paesi sulla letteratura chitarristica tradizionale e sull’impiego della chitarra classica nel jazz. La critica specializzata lo considera tra i chitarristi più interessanti della scena internazionale. Il duo presenterà un programma che spazia fra la musica brasiliana di Carlos Jobim, Villa-Lobos fino al Tango argentino di Piazzolla non tralasciando però Napoli con la celebre Malafemmena di Antonio De Curtis, in arte Totò.