Centro Pagina - cronaca e attualità

Cultura

A Serra de’ Conti torna la NotteNera Junior, la festa dei più piccoli

Il paese accoglierà l'appuntamento che vuole raccontare le esperienze portate da NotteNera tra i banchi delle scuole. Mostre, passeggiate, cena condivisa e cinema d’animazione: ecco il programma completo

Uscita didattica al Parco San Francesco

SERRA DE’ CONTI – Come ogni anno torna in paese l’evento che festeggia e chiude i percorsi scolastici. Il 4 giugno, a partire dalle 18.00, prenderà avvio l’11esima edizione della festa, che abbandona per la prima volta il format tematico e fa spazio ad un percorso più ampio e coinvolgente, la Scuola di paesaggio.

«Dopo due anni di distanziamenti e chiusure, la relazione viva, vibrante, reale è stata la strada che abbiamo scelto di seguire – spiega la Direttrice artistica Sabrina Maggiori -. La Scuola di Paesaggio si è nutrita di esperienze diverse e di domande simili: cosa mettere o togliere nella relazione col contesto in cui viviamo? Le domande hanno attivato un ascolto vigile, vispo ed entusiasta del patrimonio paesaggistico e identitario del nostro territorio. In questa festa finale desideriamo restituire  i vari percorsi fatti e fare in modo che siano gli immaginari dei ragazzi a guidare l’intera comunità».

Laboratorio nelle scuole – NotteNera Junior

NotteNera Junior ha scelto di dare avvio al mini festival con l’esperienza di attraversamento di uno spazio naturale, in particolare del noceto di via Valle (dalla chiesa di Santa Maria si scende in via Valle, dopo il ponticello a destra): qui, dalle 18.00 alle 19.00, incontreremo gli elaborati in classe dai ragazzi della Scuola Secondaria di Primo grado “C. Cagli”. Fonte di ispirazione un’uscita didattica, avvenuta il 6 aprile 2022, guidata da Bruno Massi, Carlo Ceresani e Pier Paolo Vernuccio, durante la quale i giovani hanno scoperto il parco San Francesco, la sua vegetazione e la relazione storica con il paese, stimolati da una riflessione, divenuta anche titolo dell’appuntamento: Cosa vorresti donare a questo posto? Questa prima esperienza si inscrive nell’urgenza che NotteNera sente di ritrovare una relazione sana e vitale con l’ambiente e, in questo caso, con il Parco, che, anche grazie alla sensibilità dell’Amministrazione comunale, ha intrapreso un percorso di trasformazione per divenire aula verde e spazio accogliente per la comunità. Proprio su questo tema, Pier Paolo Vernuccio si è concentrato con alcune classi della Scuola Primaria “G. Leopardi”, intraprendendo un Sentiero tra i banchi: sviluppato all’interno del progetto nazionale “Climate Change, Claim the Change!” e promosso da A.C.R.A., ha permesso ai giovani di mettersi in gioco attraverso differenti linguaggi artistici per escogitare un cambiamento collettivo che rispetti e protegga l’ambiente.

Dalle 21:15 si alterneranno momenti di visione di cortometraggi animati e momenti più narrativi, preziosi per raccontare il percorso fatto con i bambini e i ragazzi delle scuole. La proiezione di Lili Hosak di Vajiollah Fard-e-Moghadam (Iran, 1992) sarà l’occasione di confrontarsi con Cinefilante: asilo e cinema, esperienza attorno al cinema di animazione che ha coinvolto la Scuola dell’Infanzia “Il Girotondo”. Si tratta di un progetto pilota che l’Associazione NotteNera ha potuto sperimentare, con l’operatrice, videomaker e fotografa Pamela Maddaleno e l’associazione Zappa di Prato, per la prima volta in Italia e che coinvolge sia il corpo docenti sia i bimbi. Assieme, maestre e bambini, hanno partecipato ad una proposta educativa, artistica e culturale con l’obiettivo di sensibilizzare e di visionare – direttamente al cinema! – cortometraggi d’animazione adatti alla sensibilità e alla capacità di attenzione dei più piccoli.

NotteNera Junior – Cinefilante

Dopo l’attesissima premiazione del concorso disegno, quest’anno incentrato sulla Scuola di paesaggio, altri incredibili cortometraggi animati apriranno il sipario su un percorso dedicato ai bambini della Scuola Primaria G. Leopardi: saranno loro a condividere con la comunità l’immaginario culturale, emotivo e relazionale emerso dal laboratorio Parlo Corto, condotto da Matteo Giacchella ed Evelyn Puerini: a partire dalla visione di alcuni cortometraggi  in aula, si sono aperte riflessioni e considerazione riguardo immaginari personali e collettivi. 

Cartolina NotteNera Junior

NotteNera Junior presenta due mostre che danno spazio ai manufatti e disegni dei ragazzi e dei bambini delle scuole di Serra de’ Conti. Dalle 18.00 il Chiostro San Francesco si farà Un paesaggio di disegni e pensieri con le immagini ideate per il concorso Scuola di paesaggio dai ragazzi della Scuola Primaria “G. Leopardi” e l’installazione sonora esito del laboratorio Sentiero fra i banchi a cura di Pier Paolo Vernuccio. Alzando gli occhi in sù, sotto al Loggiato San Francesco, l’installazione sospesa Arcobaleno, il pesciolino più bello di tutti i mari, accoglierà gli elaborati generati durante il laboratorio di cinema d’animazione Cinefilante: asilo e cinema a cura di Pamela Maddaleno.

«Lo scopo di un’Amministrazione – spiega il Sindaco di Serra de’ Conti, Letizia Perticaroli – è quello di promuovere il welfare dei propri cittadini: sono certa che NotteNera Junior sarà l’occasione per iniziare a farci disabituare a quel clima solitario e individualista che il covid-19 ha contribuito a far sorgere anche nelle nostre menti. Come Sindaco mi permetto di esultare e di dire: viva NotteNera, che con i propri linguaggi – non convenzionali – sa come agire per permettere a uomini, donne e bambini di ricominciare a diventare P

Continua l’Assessore alla cultura di Serra de’ Conti Luca Bevilacqua: «Cultura deriva da colere, coltivare, cioè prendersi cura. Come un terreno richiede una cura assidua per esplicare le proprie potenzialità, cioè per dare frutti, così l’individuo deve coltivare il proprio animo se vuole esprimere al meglio le proprie capacità. Questa è NotteNera, soprattutto nella sua versione Junior, un percorso di esperienze che sviluppa la fantasia e lo “spirito critico”, il frutto più pregiato della cultura».

NotteNera Junior 2022 è un progetto dell’Associazione NotteNera, reso possibile grazie al sostegno dell’Assessorato alla Cultura, al Turismo e ai Beni Comuni di Serra de’ Conti, Regione Marche, ATO8, ACRA, Unione buddisti italiani e in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Arcevia Serra de’ Conti Montecarotto, Ass. Ottomani, Gruppo Fotografico Serra de’ Conti, LA MUUF.