Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Colonna di fumo nero in Vallesina: a fuoco un capanno agricolo. Una persona ustionata

Il vasto incendio si è propagato in un capanno agricolo, distruggendo tutti i mezzi agricoli che vi erano ricoverati. Una persona coinvolta. Denso fumo nero visibile da Jesi

Incendio di un capanno agricolo lungo la via di San Marcello a Jesi. Le Fiamme Rosse al lavoro

JESI – Un vasto incendio ha interessato questa mattina, 15 settembre, un capanno agricolo che sorge in un terreno lungo via San Marcello, nei pressi dell’alimentari Gilberto Ciattaglia, in località Santa Lucia. Una colonna di fumo nero è visibile da tutta la città di Jesi e ha creato un certo allarme.

L’incendio ha divorato tutti i mezzi agricoli che erano ricoverati all’interno del capanno. Le fiamme poi avrebbero anche toccato una parte del casolare adiacente. Sul posto stanno intervenendo i Vigili del fuoco di Jesi, con i colleghi di Ancona, Arcevia e Senigallia, con sei automezzi, per domare il rogo, prima che possa espandersi ai campi come nel caso accaduto ad agosto nella campagna tra Jesi e Maiolati, quando le fiamme interessarono 400 ettari di terreno. Sulle prime sembrava non vi fossero persone invece quando i vigili del fuoco sono entrati nel capanno hanno rinvenuto una persona a terra ferita. Attivata l’eliambulanza con l’equipe di medici rianimatori da Ancona. La persona che presentava gravi ustioni era cosciente ed è stata trasportata in “codice rosso” all’ospedale regionale di Torrette.

L’intervento è ancora in corso. Presenti anche gli agenti della Polizia locale di Jesi.

Nel violento incendio sprigionatosi nel fienile di via Santa Lucia è rimasto anche intossicato un Vigile del fuoco (intossicazione lieve), che è stato soccorso dai sanitari della Croce verde e dell’automedica del 118 di Jesi e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani.

Le immagini dell’incendio



(servizio in aggiornamento)