Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Vallefoglia, rotatoria al contrario col motorino rubato. Denunciati due minorenni

I ladri sono due diciassettenni di Borgo Santa Maria. I carabinieri li hanno inseguiti. Per loro una doppia denuncia e multa salatissima

VALLEFOGLIA – La fuga, la rotatoria imboccata al contrario, lo schianto e la doppia denuncia. Ma anche una multa carissima da pagare. È la cronaca di quanto accaduto giovedì sera, 9 aprile, a Montecchio di Vallefoglia, tra via Pantanelli e via Lunga.

Due ragazzi di 17 anni residenti a Borgo Santa Maria, uno di origini straniere l’altro di origini siciliane, erano in due sul motorino quando hanno visto i carabinieri della stazione di Montecchio di Vallefoglia.

Visti i lampeggianti, hanno pensato di cambiare strada, ma i militari hanno imposto l’alt. I due, senza casco su uno Scarabeo, non curanti della richiesta, sono scappati in tutta fretta. E da qui è scattata una fuga con i carabinieri.

I ragazzi hanno percorso una rotatoria in contromano per seminare i carabinieri, ma poi hanno perso aderenza e si sono schiantati contro un marciapiede. Per fortuna non hanno riportato gravi conseguenze con il motorino che è risultato gravemente danneggiato.

I carabinieri, appurate le buone condizioni di salute dei due, hanno proceduto al controllo e hanno scoperto che i ragazzi erano in sella a uno Scarabeo 50 risultato rubato a Pesaro, nella stessa serata, a un 44enne pesarese. Motivo per cui sono stati denunciati a piede libero per ricettazione. Non solo, si sono beccati anche la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale visto che non si sono fermati all’alt dei carabinieri e hanno dato vita a una pericolosa fuga.

La coppia ha infranto diverse leggi del codice della strada, motivo per cui verranno sanzionati per guida in contromano, guida senza casco, divieto di essere in sella in due su un motorino di cilindrata cinquanta. Insomma, una multa per alcune migliaia di euro. All’elenco di sanzioni si aggiunge anche quella per il divieto di spostamento secondo il decreto che previene il contagio da Coronavirus. Dunque multa da 400 a 3.000 euro.