Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Valcesano, in manette due spacciatori: sorpresi con 65 grammi di hashish

A seguito della convalida dell’arresto, il Tribunale di Pesaro ha condannato entrambi i giovani alla pena di otto mesi di reclusione e ad una multa di 2mila euro. Ecco la vicenda

I carabinieri durante un controllo

MONDAVIO – Due giovani pusher residenti nella Valcesano sono stati tratti in arresto dai Carabinieri della Stazione di Mondavio. I due sono ritenuti responsabili in concorso fra loro del reato di detenzione di sostanze stupefacenti con finalità di spaccio.

L’operazione rientra nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella vallata: i due, sottoposti ad un normale controllo di routine mentre viaggiavano a bordo di un’autovettura, si sono dimostrati subito estremamente nervosi. Una reazione sproporzionata che ha insospettito i militari che hanno così deciso di approfondire la perquisizione personale e dell’auto.

Ben presto i Carabinieri hanno rinvenuto 65 grammi di hashish, una dose di cocaina ed un bilancino elettronico di precisione. A seguito della convalida dell’arresto, il Tribunale di Pesaro ha condannato entrambi i giovani alla pena di otto mesi di reclusione ed alla multa di 2mila euro.

Solo pochi giorni fa i Carabinieri del pesarese avevano messo le manette ad un altro pusher che riforniva la zona e che era stato sorpreso in auto con oltre 1 kg di droga. Il giovane di Mondolfo era stato condannato ad un anno di reclusione e ad un’ammenda pari a 3mila euro.