Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Trecastelli, fermata giovane coppia fuori comune: aveva con sé della cocaina

A Senigallia denuncia e ritiro della patente per due automobilisti. In un caso è scattato anche il verbale per mancato rispetto delle norme Covid-19

I controlli dei carabinieri a Senigallia
I controlli dei carabinieri

TRECASTELLI – Una segnalazione alla Prefettura in qualità di assuntori di droga e un verbale da 400 euro ciascuno. È questo il bilancio della serata a cavallo tra il 27 e il 28 marzo per una giovane coppia residente ad Ostra, lui 23 anni, lei 21, pizzicati dai carabinieri di Senigallia mentre transitavano in auto dopo le 22 nel territorio comunale di Trecastelli.

I due, di fronte alle domande poste dai militari, hanno riferito di essere usciti per fare un giro e di essersi persi; vista la loro incertezza e la loro insolita agitazione, le forze dell’ordine hanno deciso di perquisire la vettura, rinvenendo un lieve quantitativo di cocaina che, nei momenti immediatamente precedenti al controllo, era stato disseminato sui tappetini dell’auto.

Entrambi i giovani hanno poi ammesso il possesso a uso personale della sostanza illecita, venendo dunque segnalati alla Prefettura. Per loro anche il verbale per lo spostamento non giustificato nonostante la zona rossa.

Durante la medesima serata altri due automobilisti sono incappati nei controlli stradali messi in atto dai Carabinieri del comando di Senigallia, andando incontro al ritiro della patente e alla denuncia per guida in stato d’ebbrezza.

Il primo caso è avvenuto intorno alle 21.30, in via Giordano Bruno a Senigallia. In questa occasione i militari hanno fermato un 26enne di origini ucraine al volante di una Volkswagen Polo. Il giovane, sottoposto al test alcolemico, è risultato avere un tasso alcolico pari a 0,96 grammi/litro, ovvero il doppio rispetto ai limiti massimi concessi dal Codice della Strada.

Poco più tardi, alle 00.30 circa, è stata invece la volta di un 34enne italiano alla guida di una Volkswagen Golf. L’uomo è stato notato lungo via Sanzio mentre procedeva con i fari spenti: alla vista delle forze dell’ordine, ha cercato inutilmente di far perdere le proprie tracce, venendo raggiunto e fermato poco dopo in via Cimarosa. Anche in questo caso i militari hanno sottoposto l’indisciplinato autista all’alcoltest riscontrando un valore di 1,27 g/l. Oltre all’accusa per guida in stato d’ebbrezza e al ritiro della patente, l’automobilista è stato anche sanzionato per il mancato rispetto delle norme anti-Covid con un verbale da 400 euro.