Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Supera il coprifuoco, bar multato. Il titolare: «Ero chiuso con le serrande abbassate»

Nei guai, nell’ultima giornata di apertura prima del passaggio della regione al colore arancione, un pubblico esercizio di Castelferretti. È stato beccato ieri dai carabinieri con i clienti ancora dentro dopo le 18. Tutti sanzionati

Foto di repertorio

FALCONARA – «Mi è successa una cosa assurda, il locale era chiuso con le serrande abbassate, sentite». Lo grida su Facebook il titolare di un bar a Castelferretti dopo essere finito nei controlli dei carabinieri che ieri sera, era l’ultimo giorno per i pubblici esercizi di apertura al pubblico (da oggi le Marche sono regione arancione e bar e ristoranti possono fare solo l’asporto o le consegne a domicilio) lo hanno multato e fatto chiudere per cinque giorni. Dopo le 18, stando ai militari impegnati nel controllo del rispetto del dpcm che imponeva una chiusura al pubblico di bar e ristoranti, c’erano quattro clienti seduti ancora ai tavolini a consumare. Non ha rispettato il coprifuoco. Il titolare ha avuto da ridire perché secondo lui il locare era chiuso e quelli all’interno erano solo i congiunti dei dipendenti. Con un video ha ripreso con il cellulare mentre i carabinieri procedevano ai verbali. Ma i carabinieri hanno proceduto perché l’attività era aperta secondo loro. La clientela è stata multata di 400 euro (280 se pagheranno entro 5 giorni) ciascuno. Per il titolare multa e attività sospesa (in questo caso ormai solo l’asporto e consegne visto che da oggi le Marche sono regione arancione con bar e ristoranti chiusi per consumere sul posto) per cinque giorni.

Il post su Facebook del titolare