Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Spaccio di cocaina a Trecastelli, i carabinieri di Osimo arrestano un albanese

Lo smercio della droga avveniva in luoghi isolati, a tutte le ore del giorno, ad un costo variabile dai 75 ai 90 euro al grammo. Segnalati all'autorità diversi assuntori

La droga sequestrata
La droga sequestrata

OSIMO – L’attività investigativa era partita il 6 febbraio scorso da Trecastelli. Un giovane albanese e un suo connazionale erano stati fermati dai carabinieri in flagranza della cessione di una dose di cocaina ad un assuntore. Dalle perquisizioni eseguite nelle loro abitazioni, i militari avevano sequestrato 70 grammi della stessa sostanza, già suddivisa in involucri e pronta per la vendita, bilancini di precisione, attrezzatura necessaria per il confezionamento e 765 euro in contanti, probabilmente provento dell’attività illecita.

Il giovane albanese, 21enne, oggi, 23 aprile, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Osimo, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ancona Sonia Piermartini su richiesta del sostituto procuratore Irene Adelaide Bilotta. Sul capo del ragazzo pende l’accusa di concorso in detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, aggravato dalla continuazione.

Secondo l’Arma osimana il giovane avrebbe effettuato infatti diverse cessioni di cocaina dall’ottobre al febbraio scorso in favore di tossicodipendenti tra Trecastelli e Senigallia. Lo smercio della droga avveniva in luoghi isolati, a tutte le ore del giorno, ad un costo variabile dai 75 ai 90 euro al grammo. La vendita complessiva si è attestata su circa mezzo chilo di cocaina che ha portato a un guadagno di circa 50mila euro in quel periodo.

Segnalate all’Autorità amministrativa anche diversi assuntori di sostanze stupefacenti.