Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Spacciava agli Orti Pace, i carabinieri arrestano un altro pusher

Il pusher, un 30enne straniero, è stato bloccato e arrestato mentre l'acquirente è riuscito a dileguarsi. Sequestrati 30 grammi di hashish

La caserma dei Carabinieri di corso Matteotti a Jesi

JESI – Sorpreso a spacciare hashish agli Orti Pace: un altro pusher arrestato dai carabinieri della Compagnia di Jesi. È successo oggi pomeriggio, in un parco frequentato da molte persone, tra cui famiglie con i bambini. Due giovani, 30enni e stranieri, si erano appartati per una cessione di droga. Ma in quel momento, al parco di via Setificio stavano effettuando un controllo antidroga i carabinieri dell’aliquota Radiomobile, uno dei tanti servizi preventivi disposti dal Comando provinciale di Ancona su tutto il territorio. Hanno subito notato quei movimenti sospetti, cogliendo in flagranza di reato l’attività di spaccio. È scattato l’intervento, ma alla vista dei carabinieri l’acquirente è fuggito a piedi, riuscendo a dileguarsi. Mentre lo spacciatore, 30enne straniero, è stato arrestato. Sottoposto a identificazione e a perquisizione personale, i militari hanno rinvenuto nella sua disponibilità ulteriori 6 dosi di hashish del peso complessivo di 30 grammi e la somma contante di 160 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. Il denaro e lo stupefacente sono stati sequestrati. L’attività di contrasto allo spaccio di droga da parte dei Carabinieri della Compagnia di Jesi continuerà incessante su tutto il territorio, con particolare attenzione ai parchi cittadini e ai giardini pubblici, luoghi di aggregazione maggiormente frequentati specie nel periodo estivo da famiglie e giovanissimi.

Il nucleo operativo Radiomobile della Compagnia di Jesi