Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Se ne va un altro simbolo di Ancona: è morto il barbiere degli Archi Elvio Bartolini

È morto all'età di 91 anni. In passato ha tagliato i capelli a Bud Spencer. A piangerlo la moglie Licia, i figli Manuel e Susanna e i nipoti

Elvio Bartolini
Elvio Bartolini

ANCONA – È stato ricordato oggi alle 15.30 (mercoledì 30 dicembre) nella parrocchia delle Grazie ad Ancona, nel rispetto di tutte le normative anti-Coronavirus, lo storico barbiere anconetano Elvio Bartolini morto all’età di 91 anni. Nel suo rione degli Archi, dove per anni ha gestito il proprio salone, era conosciuto da tutti per la sua attività, tanto che in passato aveva persino tagliato i capelli all’attore Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, nel corso di una sua visita ad Ancona.

Elvio, oltre alla passione per i capelli, coltivava anche l’amore per il calcio con le sue grandi passioni legate alla Juventus e all’Anconitana. A testimonianza di questo l’intero retrobottega pieno di magliette e di reliquie raccolte nel passato e frutto anche di tanti regali che gli sono stati fatti. Elvio ha iniziato a tagliare i capelli dall’età di 17 anni insieme al suo socio Franco Mamiani. Nel 2018 è andato in pensione.

A piangere Elvio, oltre ai colleghi e ai conoscenti, ci sono stati la moglie Licia, i figli Manuel e Susanna e i nipoti tra cui Massimo (padre di Luca Bartolini, calciatore dell’Anconitana).