Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Tutta Senigallia tifa per Matteo Montanari, vittima di un grave incidente in moto

Prognosi ancora riservata per il 53enne ricoverato in rianimazione a Torrette di Ancona: decine i messaggi di incoraggiamento da parte dell’intera Senigallia

La terapia intensiva dell'ospedale regionale a Torrette di Ancona
La terapia intensiva dell'ospedale regionale a Torrette di Ancona

SENIGALLIA – C’è una città intera che sta facendo il tifo per Matteo Montanari, l’uomo vittima di un grave incidente con la sua motocicletta avvenuto a Pontesasso, nel fanese. Il sinistro risale a due giorni fa, martedì 11 maggio, quando l’imprenditore 53enne stava tornando a Senigallia lungo la statale Adriatica.

Improvviso l’impatto con una Fiat condotta da una 22enne di Marotta: l’uomo non è riuscito ad arrestare la corsa del motociclo finendo contro l’automobile e poi ricadendo violentemente sull’asfalto. I soccorsi a Matteo Montanari, prima, da parte di un dentista che opera in zona e, successivamente, del 118 sono stati tempestivi: con tutta probabilità hanno permesso di evitare il peggio. L’imprenditore ha perso i sensi ed è stato trasportato d’urgenza a Torrette di Ancona. Ferita anche la giovane donna, portata al Santa Croce di Fano.

Attualmente Matteo Montanari si trova ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale regionale dorico, in terapia intensiva, sedato e intubato: nella caduta ha riportato varie fratture e traumi e si stanno svolgendo degli accertamenti ortopedici per capire se e quando operarlo. Al termine della valutazione potrà essere sciolta la prognosi, che i medici mantengono per ora riservata.

Intanto c’è l’intera città di Senigallia a fare il tifo per lui. Sui social non si contano i messaggi di incoraggiamento da parte dei tanti amici e conoscenti di Matteo Montanari, socio della cooperativa Sena Gallica, che si stanno stringendo attorno alla famiglia per farle forza in questo difficile momento.