Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Senigallia, 70enne jesino muore in acqua mentre pesca con maschera e boccaglio

Essendo l’uomo intento a pescare con maschera e tubo non subito le persone si sono accorte di quanto stesse effettivamente succedendo. Quando hanno realizzato purtroppo era già troppo tardi.

eliambulanza

SENIGALLIA – Tragedia a Senigallia sul lungomare Da Vinci dove un uomo è morto in acqua mentre stava pescando con maschera e boccaglio. Il dramma si è consumato intorno alle 11 del 1°agosto all’altezza dello stabilimento balneare ’18 nodi’, la vittima è uno jesino, Bruno Amagliani.


Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che l’uomo si trovasse in mare a circa una cinquantina di metri di distanza dalla riva quando presumibilmente è stato colto da un malore.

Essendo l’uomo intento a pescare con maschera e tubo non subito le persone si sono accorte di quanto stesse effettivamente succedendo. Quando hanno realizzato purtroppo era già troppo tardi: a nulla sono serviti i soccorsi del 118 giunti sul luogo con l’eliambulanza che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

La salma dell’uomo è stata portata a Monsano alla casa funeraria Santarelli.