Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Il ricordo dei due volontari morti nell’incidente in A14: «Persone sincere, generose»

Elisabetta Barbieri e Federico Tonin hanno perso la vita nello schianto tra Pesaro e Cattolica, erano staffettisti. L'Enpa: «Una immensa tragedia, vi ricorderemo con gratitudine»

Elisabetta Barbieri

PESARO – Il ricordo dei due staffettisti morti nell’incidente sull’A14. Un tamponamento tra Pesaro e Cattolica tra un camion e un furgone è costato la vita a Elisabetta Barbieri 63 anni, volontaria di Rho (MI), e Federico Tonin 46 anni di Arconate (MI), volontario Enpa. Erano partiti da San Severo (FG) per consegnare dei cani a Bologna.

Una terza persona è rimasta gravemente ferita nell’incidente in cui il loro furgone giallo è rimasto coinvolto in uno schianto con due tir.

Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa, ha espresso il cordoglio dell’Associazione: «Tutto il mondo animalista è straziato da questa enorme tragedia. L’impegno di Elisabetta Barbieri e il suo staff è sempre stato sincero, costante, mettendo al primo posto il benessere degli animali. Troppo spesso si dimentica il ruolo fondamentale di persone che, come Elisabetta, trasportano ogni giorno animali per portarli a centinaia di chilometri per dargli la possibilità di iniziare una nuova vita. Elisabetta e il suo staff hanno collaborato con l’ENPA in moltissime occasioni, aiutando le nostre Sezioni. Sono centinaia gli animali che oggi vivono felici nelle loro nuove famiglie anche grazie a lei. Il suo impegno ha fatto la differenza. Ci mancherai Elisabetta. La nostra Associazione ti ricorderà sempre con immensa gratitudine».

Un altro volontario ha perso la vita, dopo Elisabetta Barbieri, si tratta di Federico Tonin. Residente ad Arconate, comune del milanese.

Federico Tonin

Il Comune di Arconate ha scritto un messaggio per la morte di Tonin: «L’Amministrazione Comunale ha appreso con grande dolore della tragica scomparsa di Federico Tonin, nostro concittadino, che questa mattina è rimasto vittima di un terribile incidente tra Pesaro e Cattolica, mentre trasportava cani e gatti da adottare per una staffetta dell’Ente Nazionale Protezione Animali. Federico era un uomo solare e pieno di energie. Ci rimarranno nel cuore la sua ironia, la sua vitalità e la grande generosità. La sua morte ci lascia attoniti e sgomenti. L’Amministrazione porge al fratello Gabriele e alla moglie, a tutta la sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi conoscenti e a tutti coloro che gli hanno voluto bene le più sentite e commosse condoglianze. Ciao Federico, riposa in pace».

Non ce l’ha fatta anche un cucciolo di pastore tedesco in viaggio verso la sua nuova famiglia. Quasi tutti i gatti sarebbero in salvo, ma ancora non ci sono notizie certe.

I volontari e le Guardie Zoofile dell’ENPA di Pesaro si sono subito recati sul posto per aiutare a mettere in sicurezza gli animali e aiutare l’ASL, e tanti volontari di tutte le associazioni animaliste sono accorsi immediatamente. Un camionista spagnolo si è offerto di portare i cani in direzione di Milano.