Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Autovelox a Jesi: in arrivo quattro postazioni, occhio alla velocità

Quattro le postazioni che, a rotazione, conterranno un dispositivo bidirezionale. Saranno installate in via Paradiso, dei Colli, via Ancona e via San Marcello. Si parte a Settembre

JESI- Quattro tra le principali strade di collegamento della città con la Vallesina saranno interessate dall’installazione di postazioni autovelox. Si tratta di via Paradiso, via dei Colli, via Ancona e via San Marcello che, a rotazione, ospiteranno le postazioni con un autovelox bidirezionale, in grado dunque di misurare la velocità in entrambi i sensi di marcia.

Per le prime due strade – via Paradiso e dei Colli – vi era un preciso impegno dell’Amministrazione comunale nei confronti dei residenti; mentre le altre due sono state individuate a seguito di un monitoraggio che ha preso in esame le vie dove si è registrato ogni giorno, tra le ore 7 e le 20, il maggior numero di accertamenti di velocità superiore al limite di 50 km/h. La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha dato mandato alla Polizia locale di avviare una prima fase di sperimentazione dei dissuasori di velocità che partirà dunque a settembre e si protrarrà per due mesi.

Nel rispetto delle finalità di un progetto «volto a stimolare i cittadini a comportamenti corretti quando si è in strada», come rendono noto dal Comune, l’autovelox sarà uno solo e posizionato a turno nelle quattro postazioni, così da indurre i conducenti di veicoli al rispetto della velocità in ciascuna delle quattro strade, non sapendo dove il controllo sia attivo.

L’apparecchiatura, come detto, sarà bidirezionale, in grado dunque di misurare la velocità per entrambi i sensi di marcia. Ma per gli automobilisti nessuna sorpresa: ovviamente sarà prevista una adeguata segnaletica che informerà della presenza delle postazioni autovelox, così come una campagna informativa preventiva che metterà nelle condizioni tutti i cittadini di venire a conoscenza della novità introdotta per garantire una maggiore sicurezza in strade. Al termine della sperimentazione, e sulla base di un ulteriore monitoraggio per la verifica dei risultati, verrà dato attuazione all’atto di indirizzo della Giunta già fornito alla Polizia locale di provvedere al noleggio per 24 mesi della strumentazione per la misurazione e i relativi box contenitori.