Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Pesaro, controlli al Miralfiore: trovato anche un kit per iniettarsi eroina

I carabinieri hanno ispezionato il parco con l'aiuto di One, il cane antidroga. Nei cespugli 40 grammi di marijuana ma anche 8 siringhe e soluzioni liquide

I carabinieri di Pesaro

PESARO – Controlli al Miralfiore, spunta un kit per farsi di eroina.

Sono proseguiti anche in questa settimana e senza sosta, nell’ambito delle direttive impartite dal Prefetto, le attività a carattere preventivo presso il Parco Miralfiore e le aree limitrofe da parte dei Carabinieri della Compagnia di Pesaro, coadiuvati da quelli della Compagnia di Intervento Operativo del 10° Reggimento “Campania”.

Sono stati controllati 111 mezzi e oltre 180 persone, alcune delle quali già note alle Forze di Polizia. Uno dei mezzi controllati è stato trovato senza la dovuta copertura assicurativa ed è stato quindi sottoposto a sequestro amministrativo. Nel corso dell’attività, un venticinquenne che si trovava in città per trascorrere la serata è stato sorpreso mentre fumava uno spinello e pertanto è stato segnalo al Prefetto della provincia di residenza per il possesso di stupefacenti per uso personale.

La droga trovata negli arbusti

Non solo droghe leggere, ma anche il necessario lasciato sul posto per poter assumere eroina. È stato rinvenuto infatti nei pressi di una siepe, un involucro contenente tutto il necessario per iniettarsi droga: 8 siringhe ed altrettanti aghi mai usati, cotone e soluzione liquida, il tutto subito regolarmente smaltito.

In alcuni servizi è stato coinvolto anche “One”, il cane antidroga del Nucleo Cinofili di Pesaro. A poco sono valse le accortezze, a volte fantasiose, adottate dai diretti interessati per non far ritrovare le loro scorte di stupefacente. Prima ha ispezionato la zona poi è andato più a fondo; il suo fiuto gli ha fatto trovare due differenti “imboschi” di altrettanti involucri contenti ciascuno 20 grammi di marijuana.