Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Polizia, Stefano Bortone nuovo dirigente a Osimo

Il Commissario Capo proviene dalla Scuola Allievi della Polizia di Stato di Vibo Valentia e subentra al Vice Questore Giuseppe Todaro, assegnato ad altro prestigioso incarico alla Questura di Rimini

Il commissario capo Stefano Bortone con il sindaco Simone Pugnaloni
Il commissario capo Stefano Bortone con il sindaco Simone Pugnaloni

OSIMO – Il Commissario Capo Stefano Bortone, 40 anni, originario dell’Abruzzo, è il nuovo dirigente del Commissariato di Polizia di Stato di Osimo. Proviene dalla Scuola Allievi della Polizia di Stato di Vibo Valentia e subentra al Vice Questore Giuseppe Todaro, assegnato ad altro prestigioso incarico alla Questura di Rimini.

Stamattina, 19 maggio, il Commissario Capo Bortone, accompagnato dal Questore di Ancona Giancarlo Pallini, è stato ricevuto a palazzo comunale per il saluto istituzionale del Sindaco, della Giunta e del Presidente del Consiglio. Presenti all’incontro il Sostituto Commissario Agnese Marinelli, il neo comandante della Polizia locale di Osimo Daniele Buscarini e il presidente del Coni Marche Fabio Luna.

La Giunta e le forze di Polizia oggi in Comune

«Al neo dirigente del Commissariato di Polizia ho rivolto un caloroso saluto di benvenuto a nome della città di Osimo, unitamente ad un sincero e sentito augurio di buon lavoro per l’importante incarico di cui è stato investito – ha detto il sindaco Simone Pugnaloni -. Un messaggio di benvenuto cui ha fatto seguito quello del Questore di Ancona Pallini, insediatosi nel capoluogo dorico lo scorso 24 febbraio e anch’egli alla sua prima visita istituzionale al Comune di Osimo».

«Seppur partendo da punti diversi – ha detto il questore Pallini -, siamo tutti chiamati a lavorare per un unico obiettivo, la tranquillità e la sicurezza dei cittadini».

Il commissario Bortone, insediatosi ad Osimo nella giornata di ieri (18 maggio), ha detto: «Sono rimasto colpito dalla bellezza del centro storico. Credo molto in una collaborazione interistituzionale e già nelle prossime ore prenderò contatto con le altre forze dell’ordine presenti sul territorio».