Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Osimo, auto contro la recinzione: il giovane alla guida non aveva la patente

Il 21enne è uscito di casa con la macchina del fratello e ha provocato l'incidente. Sul posto i carabinieri della stazione di Offagna per i rilievi. Nessuno è rimasto coimvolto nel pauroso schianto

carabinieri

OSIMO – Un’auto è finita fuoristrada a pochi passi dal centro l’altra notte (1 settembre). Una task force di soccorsi è arrivata in via Cialdini per un giovane finito con una macchina in bilico addosso alla recinzione di una casa abbattendola con violenza.

Quel ragazzo osimano di 21 anni, è rimasto miracolosamente quasi illeso. Con lui nel mezzo non c’era nessuno. La macchina era semidistrutta, sono esplosi anche gli airbag con i vetri, la parte anteriore era completamente schiacciata dall’urto.

L’auto rimasta in bilico

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Offagna in servizio che hanno accertato che il conducente non era in possesso della patente: quella sera era uscito di casa con la macchina del fratello finendo appunto fuoristrada.

Il ragazzo, comunque portato all’ospedale cittadino per le medicazioni necessarie nonostante sia rimasto sempre vigile e cosciente, è stato denunciato e nei suoi confronti è scattata una multa pari a diverse migliaia di euro, somma di tutte le infrazioni commesse. Fortunatamente non c’era nessuno in zona a quell’ora della notte, di passaggio sul marciapiede, altrimenti l’avrebbe preso in pieno. L’area è tuttora transennata in quel punto della curva in cui il giovane ha tirato dritto finendo in bilico nel dirupo. Il carroattrezzi sopraggiunto nel cuore della notte ha operato con fatica per recuperare il mezzo. Il tratto è stato interdetto al traffico per la durata necessaria dell’operazione.