Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Montemarciano piange l’ex presidente del Marina Calcio Franco Barigelletti

La figura storica del calcio locale se ne è andata per un grave malattia. I funerali sabato nella chiesa di Santa Maria della Neve a Montemarciano

Franco Barigelletti

MONTEMARCIANO- Lutto in città per la scomparsa di Franco Barigelletti, 86 anni, figura storica del calcio locale, fondatore ed ex presidente della società Marina Calcio.

Era gravemente malato Franco, una malattia lunga e difficile che ha intaccato il suo fisico robusto piegandolo progressivamente fino al drammatico epilogo, ieri sera. Lascia la moglie Adua Guerri, i figli Annalisa e Nicola, il genero Giuseppe, il nipote Francesco e i parenti. Lascia la sua società, con dirigenti e giocatori che oggi lo salutano con commozione.

«La mattinata grigia piovosa e fredda non lasciava presagire niente di buono – si legge in un post della società biancoazzurra -. Ci ha lasciati Franco Barigelletti. Franco ha lasciato un segno profondo, forte, incisivo. Dirigente fin dalla prima ora, dal 1965 con la nascita della Sagra del Pesce, poi quando nel 1970 nasce la squadra a Marina è stato sempre in prima linea fino ben oltre gli anni 2000, quando alcuni fastidi fisici hanno cominciato a minare il suo entusiasmo». Un uomo che ha sempre creduto nel calcio, impegnandosi in prima persona.

Da febbraio del 1973 fino a marzo 1974 è stato presidente, poi una serie interminabile di vice presidenze, di incarichi come direttore generale, ma il ruolo che lo gratificava di più è stato fare il Direttore sportivo. «Il contatto con i giocatori lo inebriava, la ricerca e la scelta degli allenatori, i sondaggi per portare i giocatori a Marina, ma poi quella passione morbosa per i giovani del settore giovanile che seguiva sempre personalmente e che lasciava al suo fido di tante battaglie Cesare Piersantelli, la guida dei giovani. Si fidava solo di Cesare. Poco incline alle smancerie, era uno pratico che ragionava con i fatti… 45 anni di traccia indelebile. Ciao Fra’; è vero il calcio di oggi è notevolmente cambiato rispetto a quello “inventato” da te a Marina, ma se quella malattia non avesse intaccato il tuo fisico di roccia, ne siamo tutti certi, il tuo posto lo avresti conservato anche con la tigna, quella che alla fine ti dava sempre ragione. Fra’, oggi il Marina Calcio piange, forse piangerà ancora per molto. Poi la rabbia lascerà il posto alla vita che continua, ma il tuo ricordo incancellabile sarà sempre con noi. Anzi – conclude la società – ricominceremo a portarti anche in trasferta. Buon viaggio Franco!».

Tutta la dirigenza, gli amici, i collaboratori e i giocatori si stringono in un ideale abbraccio alla famiglia, porgendo le più sentite e profonde condoglianze. Una vicinanza che anche tanti compaesani esprimeranno domani, sabato 18 luglio, per i funerali, celebrati alle 15 nella chiesa di Santa Maria della Neve a Montemarciano. La tumulazione al cimitero di Alberici.