Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Montemarciano, caccia ai vandali che hanno devastato il PalaMenotti – VIDEO

Ingenti i danni alla struttura arrecati da ignoti nella notte tra sabato e domenica. Il palasport è inagibile. Il sindaco: «Non si dica che è una ragazzata o una bravata, questo è un vero e proprio atto delinquenziale»

MONTEMARCIANO – La comunità di Montemarciano è sotto choc per l’ignobile atto vandalico messo a segno nella notte tra sabato e domenica ai danni del palasport PalaMenotti di via delle Querce, preso di mira dai vandali che hanno devastato la struttura. I malviventi sono entrati da una porta laterale dopo averla forzata con un arnese in ferro, poi una volta all’interno hanno scaricato gli estintori sia nelle tribune che nel parquet e lasciato la manichetta dell’antincendio aperta, provocando un allagamento nella parte alta del palazzetto dove si trovano le tribune. L’acqua, erogata per tutta la notte, è finita fino al parquet e filtrata attraverso il soffitto e i canali dell’illuminazione nei piani sottostanti dove si trovano gli spogliatoi e la stanza dove sono ubicati i quadri elettrici e del riscaldamento. Allagati anche i corridoi e gli spogliatoi.
È stato inoltre rovesciato sulla scalinata un distributore automatico di caffè, sono stati scaricati gli estintori sul campo da basket. Un vero e proprio raid, duramente condannato dal sindaco Damiano Bartozzi.

«Non si dica che è una ragazzata o una bravata – dice il primo cittadino –, questo è un vero e proprio atto delinquenziale, sul quale i Carabinieri della Stazione stanno indagando per risalire ai responsabili, che saranno puniti per questo danno che lede tutta la comunità».

La struttura, sede delle discipline sportive dell’Unione polisportiva ricreativa Upr Montemarciano e al servizio dell’istituto comprensivo Montemarciano-Marina, è stata dichiarata al momento inagibile. Difficile quantificare i danni, comunque ingentissimi, se si pensa che solo il rifacimento del parquet costerà 60.000 euro. Tanta indignazione in paese. Intanto i Carabinieri della locale Stazione hanno avviato le indagini per riuscire a identificare i responsabili.

Il sindaco Damiano Bartozzi durante un sopralluogo al PalaMenotti per la conta dei danni