Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Macerata, disturbava i vicini con delle sirene in piena notte: nei guai un 54enne

A intervenire sono stati gli uomini della Polizia di Stato. L'uomo sul letto aveva anche due tappi che utilizzava per proteggersi dal suono delle sirene

MACERATA – Le indagini sono partite dopo che venti condomini residenti in via Lorenzoni, nel quartiere di Colleverde, a Macerata hanno presentato un esposto lamentando il continuo disturbo del riposo dovuto all’attivazione di un fortissimo suono di sirena nell’orario notturno. Suono che ormai da mesi si ripeteva per tutte le notti. L’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha subito avviato una serie di accertamenti al termine dei quali è stato deferito in stato di libertà un 54enne del capoluogo.

In seguito agli accertamenti infatti la Procura della Repubblica di Macerata ha emesso un decreto di perquisizione nei confronti dell’uomo. Giovedì scorso i poliziotti, nell’abitazione del 54enne, hanno rinvenuto e sequestrato due sirene acustiche – una di queste della potenza di 110 decibel – che erano collegate a una centralina di allarme acquistata online. La sirena era stata inizialmente montata sotto il davanzale esterno della finestra della camera da letto.

Il sistema di allarme, posizionato con l’unico scopo di creare disturbo visto che era stato installato solo a protezione della camera da letto e non delle altre stanze, era anche dotato di due telecomandi per l’attivazione e la disattivazione remote. Sul letto della camera dell’uomo sono stati anche rinvenuti e sequestrati due tappi per le orecchie che il 54enne utilizzava per attenuare il forte suono della sirena che lui stesso attivava a suo piacimento con il telecomando.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestro e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mentre il maceratese è stato deferito in stato di libertà.