Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Macerata, in casa aveva cocaina, hashish e marijuana. Arrestato 23enne

Il blitz della Squadra Mobile è scattato in un'abitazione in pieno centro storico. In manette è finito un 23enne gambiano, richiedente asilo. Il giovane è ai domiciliari, domani comparirà davanti al giudice

MACERATA – Blitz della Squadra Mobile in un’abitazione del centro storico, trovati cocaina, hashish e marijuana. Il servizio antidroga è stato condotto dagli uomini guidati dal commissario capo Matteo Luconi che hanno individuato un appartamento in pieno centro dove vive un gambiano di 23 anni, regolare, richiedente asilo.

A insospettire gli agenti era stato il via vai continuo di persone in quella casa, così dopo diversi appostamenti, ieri, 7 dicembre, hanno deciso di fare irruzione. Una volta entrati nell’appartamento i poliziotti hanno sentito un pungente odore di marijuana che permeava tutto il locale e a quel punto è scattata la perquisizione. Gli agenti hanno così scoperto che in camera da letto c’erano diversi tipi di stupefacente: 6 grammi di cocaina, 50 grammi di hashish suddivisi in dosi, nonché 6 grammi di marijuana, anch’essi suddivisi in più dosi. Sono stati trovati anche due bilancini di precisione utilizzati per la pesatura della droga. Per gli investigatori quella droga era destinata allo smercio sul territorio provinciale.

A quel punto il gambiano è stato dichiarato in arresto, dell’esito dell’attività è stato informato il pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Rita Barbieri, che ha disposto che il giovane venisse posto in regime di domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata domani mattina in Tribunale. Il pusher è difeso dall’avvocato Giuseppe Roberto Caruana.