Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Jesi, trovato morto in casa da alcuni giorni: inutili i soccorsi

Il dramma si è consumato in via Imbriani vicino Porta Valle. Trovato senza vita un 64enne che abitava solo. Il decesso risalirebbe a oltre una settimana

L'intervento dei vigili del fuoco

JESI – Dramma della solitudine a Jesi: oggi pomeriggio poco prima delle 19 in via Imbriani, nei pressi di Porta Valle, i sanitari, i Vigili del fuoco e i Carabinieri sono intervenuti per un soccorso a persona, che purtroppo si è rivelato drammaticamente inutile. Ad allertare il 118 era stata una donna, una vicina di casa che non aveva più notizie di un 64enne residente al pianterreno della palazzina. Da quindici giorni non lo vedeva uscire, neanche per gettare la spazzatura e non rispondeva al telefono.

Le sue abitudini di uomo taciturno e solitario non hanno sulle prime fatto ipotizzare una tragedia, come invece si è rivelata. L’abitazione era chiusa dall’interno, per entrare nell’appartamento sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco, che hanno aperto la porta ai sanitari dell’automedica della Croce gialla di Falconara Marittima e della Croce verde di Jesi, oltre che ai Carabinieri della locale Stazione con il comandante luogotenente Fiorello Rossi.

I sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo, che abitava solo. Il decesso risalirebbe a oltre una settimana, almeno da un primo esame del cadavere, rinvenuto riverso sul letto in posizione prona come se fosse stato colto da un malore improvviso.
Si esclude comunque la morte violenta. La salma è stata poi rimossa con l’autorizzazione del magistrato e condotta all’obitorio dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi. Nei prossimi giorni la sepoltura.