Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Jesi: tenta il suicidio con la bombola di gas in macchina, salvato in extremis

L'uomo, un 50enne, è stato soccorso dalle volanti del Commissariato e dai vigili del fuoco ed è stato affidato ai sanitari per le cure del caso

JESI- Un tentato suicidio che solo per un soffio non è riuscito, si è registrato nella tarda serata di martedì nelle campagne di Piandelmedico, alle porte di Jesi.

Un 50enne ha tentato di togliersi la vita con una bombola a gpl.
Ha raggiunto una zona di campagna a bordo della sua auto, poi ha aperto il gas e ha atteso che l’abitacolo venisse saturato. Con lui, in quello che doveva essere l’ultimo viaggio, il fedele amico a quattro zampe.
E non era la prima volta che tentava il gesto insano, con quella stessa modalità. La scorsa estate lo avevano salvato in extremis i Carabinieri della Compagnia di Jesi. Anche stavolta sono arrivati in tempo per salvarlo dall’auto che si era incendiata. I vigili del fuoco e gli agenti del Commissariato di Polizia sono intervenuti in extremis, allertati da alcuni passanti per un incendio auto. Sono riusciti a portarlo fuori dall’abitacolo e affidarlo alle cure dei sanitari che lo hanno trasferito all’ospedale di Jesi. Nel rogo dell’auto ha perso la vita il cane. Al vaglio degli investigatori cosa abbia spinto il 50enne a tentare di nuovo di togliersi la vita.