Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Jesi, scontro tra due auto: quattro feriti tra cui due bimbi. I residenti insorgono

Grave un 27enne alla guida di una Opel Insigna, portato a Torrette in codice rosso. Infuriati i cittadini che denunciano la pericolosità di via dei Colli e chiedono l'intervento del Comune

L'incidente in via Dei Colli a Jesi

JESI – Ennesimo incidente stradale, quello avvenuto oggi pomeriggio verso le 16 lungo via dei Colli a Jesi, nei pressi di piazza Malpighi, non lontano dall’asilo Kipling. Due le auto coinvolte, una Lancia Y con a bordo una mamma con i suoi due bambini – uno di 4 anni e l’altro di pochi mesi – e una Opel Insigna guidata da un uomo di 27 anni.
Ancora incerta la dinamica, su cui stanno lavorando gli agenti della Polizia locale intervenuti sul posto insieme al comandante Cristian Lupidi. Il bilancio è di quattro feriti, tre codici gialli per la famigliola che è andata al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi, e un codice rosso per le condizioni più serie dell’uomo a bordo della Opel, trasferito invece a Torrette.

Un impatto violentissimo in seguito al quale la Lancia ha effettuato un testacoda girando su sé stessa e la Opel è invece finita contro una colonnina dell’Enel, completamente divelta in seguito all’urto. Il bimbo più piccolo dormiva ben assicurato sull’ovetto, non sembra essersi accorto di nulla, l’altro ha avuto un grosso spavento ma era comunque sul seggiolino. Sembra che stessero proprio rientrando dall’asilo. Serie le condizioni dell’uomo, ferito e sotto choc. Nel violento impatto è anche esploso l’air bag. È stato stabilizzato sul posto e trasferito in codice rosso traumatico a Torrette.

Sul posto l’automedica del 118 di Jesi, due ambulanze della Croce verde, la Polizia locale e i Vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza le auto. È intervenuto anche il personale dell’Enel per ripristinare l’energia elettrica e la funzionalità della colonnina.  
E mentre la polizia locale sta lavorando alla dinamica del sinistro e alle responsabilità di legge, dai residenti monta la protesta che sarà portata all’attenzione dell’amministrazione comunale con una petizione: quella zona è già stata teatro di altri incidenti anche dagli esiti mortali. I residenti lamentano sia la scarsa visibilità per chi si immette dalle vie limitrofe sulla principale via dei Colli, che l’eccessiva velocità di chi percorre quella strada di collegamento tra via Gramsci e l’ospedale. Strada peraltro teatro di un investimento mortale il 14 settembre scorso.

(notizia in aggiornamento)

L’incidente in via Dei Colli a Jesi