Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Infortunio sul lavoro ad Amandola, tre operai precipitano da quattro metri

È successo oggi in un cantiere edile. Uno dei lavoratori, più grave, è stato trasportato con l'elisoccorso all'ospedale di Torrette ad Ancona

AMANDOLA – Grave infortunio sul lavoro oggi ad Amandola (Fm). Tre operai intenti a effettuare lavori in un cantiere per la realizzazione di alloggi per i terremotati sono caduti da un’altezza di circa quattro metri. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sul posto, in via Pignotto 21/A sono intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118. La Squadra dei vigili del fuoco di Amandola, intervenuta con tre automezzi, ha provveduto alla messa in sicurezza dell’area dell’intervento in modo tale da consentire ai sanitari di intervenire in sicurezza.

I tre operai, tutti di origine pugliese, nella caduta hanno riportato ferite multiple, uno di loro in particolare è risultato essere in condizioni più gravi e i sanitari hanno richiesto l’intervento dell’eliambulanza dall’ospedale di Torrette di Ancona. Gli altri due sono stati trasportati all’ospedale di Teramo.

Sul posto sono intervenuti anche il sindaco Adolfo Marinangeli, i carabinieri, personale dell’Ufficio Tecnico del Comune e l’Asur servizio Spsal. Sono in corso gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente e le cause del cedimento della porzione della struttura su cui si trovavano i lavoratori e che li ha fatti precipitare da un’altezza di circa quattro metri.