Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Incendio Bonetti, sopralluogo dei consulenti in spiaggia

Andranno questa mattina (19 giugno) a Portonovo dopo il conferimento dell’incarico. La Procura ha nominato un brigadiere capo della sessione chimica ed esplosivi infiammabili dei Ris e un ingegnere di Bologna che si occupa di sicurezza di impianti

La struttura dopo l’incendio

ANCONA – Sono Giovanni Russolillo, della sessione chimica e esplosivi infiammabili del Ris di Roma e Gianluigi Guidi, fondatore della Guidi & Partners di Bologna che si occupa di sicurezza di impianti i due consulenti scelti dalla Procura che dovranno chiarire le cause dell’incendio che il 30 maggio scorso ha distrutto il bar e ristorante dello chalet Spiaggia Bonetti, a Portonovo.

Il primo, un brigadiere capo dell’Arma, dovrà individuare eventuali tracce di accelerante su alcuni reperti prelevati la settimana scorsa dal luogo dell’incendio. Tra questi c’è quel che rimane di una porta che andrà analizzata. Il secondo dovrà ricostruire invece la dinamica dell’incendio.

Il conferimento dell’incarico avverrà questa mattina, in caserma alla Montagnola, dopodiché i due esperti si sposteranno a Portonovo, nel luogo dove la struttura è stata distrutta dalle fiamme. La famiglia Bonetti, come parte lesa dall’incendio, ha nominato un avvocato, Riccardo Leonardi, per seguire la vicenda e indicherà due propri consulenti per gli accertamenti. Il pm Marco Pucilli, che ha aperto un fascicolo per incendio, non ha ancora iscritto nessuno sul registro degli indagati e si è affidato a due consulenti per capire se la natura delle fiamme è accidentale o dolosa.