Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Incendio di un’auto nella notte davanti al Globo: arrestato un giovane jesino

Ingenti i danni al megastore di calzature di Viale Don Minzoni, a Jesi. L'allarme era scattato verso le 23. Rapidissime le indagini che hanno portato all'individuazione del responsabile

L'incendio al Globo

JESI – Un grosso incendio è divampato verso le 23 di ieri – 12 maggio – davanti al noto megastore “Globo calzature” di Viale Don Minzoni. L’incendio, scoppiato da una Fiat Punto parcheggiata proprio davanti alle vetrine del Globo, ha distrutto il mezzo e danneggiato in maniera importante la vetrata principale del negozio, facendo scattare gli allarmi e mandando in tilt gli impianti elettrici.

Un danno ingente, visto che le fiamme hanno interessato la facciata ed il solaio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Jesi e Ancona con sette automezzi per domare le fiamme e mettere in sicurezza lo stabile. Intanto, sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Jesi con il comandante Maggiore Simone Vergari sul posto e le volanti della polizia di Stato.

L’ipotesi presa in considerazione sulle prime era quella del rogo doloso e infatti, dopo rapide indagini e ricerche su tutta la zona, i carabinieri della Compagnia di Jesi hanno arrestato un 25enne jesino, poiché ritenuto responsabile dell’incendio dell’autovettura parcheggiata davanti le vetrine. L’arrestato – cui viene contestato l’incendio doloso – per motivi in corso di accertamento da parte dei militari, nella tarda serata avrebbe appiccato il fuoco per poi dileguarsi nelle vie limitrofe.

L’allarme scattato dalla centrale operativa a tutte le auto dei carabinieri impiegate sul territorio, ha consentito un’immediata attività di ricostruzione dei fatti e di ricerca del responsabile, senza soluzione di continuità. I militari, infatti, in pochi minuti sono riusciti a individuare il presunto autore e lo hanno rintracciato in una via buia della città nei pressi della stazione ferroviaria. Sono in corso accertamenti per capire i motivi alla base del gesto.