Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Jesi, ultimo saluto in forma civile per Armando Bigi, ex ds dell’Aurora basket

La camera ardente allestita alla Casa del Commiato di Ciccoli e Brunori a Jesi, sarà aperta fino a domani alle 19 quando il feretro muoverà per il crematorio di Fano.

Armando Bigi

JESI – È aperta da ieri pomeriggio presso la Casa del Commiato di Ciccoli e Brunori, in via don Battistoni 2/a (zona industriale Zipa di Jesi) la camera ardente per Armando Bigi, l’ex direttore sportivo dell’Aurora basket, scomparso martedì scorso all’ospedale Lancisi per un problema cardiaco. Bigi, 73 anni, lascia la moglie, i figli e tantissimi amici che in queste ore si sono stretti con commozione alla famiglia. La notizia del decesso, rimbalzata in città già nella tarda mattinata di martedì, ha destato commozione. Ma anche tanti piacevoli ricordi di quel burbero tifoso ed ex giocatore, che nel corso degli anni era diventato dirigente e direttore sportivo della squadra di pallacanestro della città, traghettandola verso il sogno più ambito della massima serie.

Sportivi, ex collaboratori, giocatori e amanti della pallacanestro regionale in queste ore sono uniti da un comune sentimento di cordoglio, espresso anche dall’assessore allo sport del Comune di Jesi Ugo Coltorti. «Non conoscevo personalmente Bigi – dice – ma ho appreso la notizia con grande dispiacere, perché so esattamente cosa ha rappresentato per l’Aurora basket e per il mondo della pallacanestro jesina (e non solo). Con lui se ne va un pezzo importante della storia dell’Aurora, un punto di riferimento per tifosi e sportivi. Posso solo esprimere alla famiglia le condoglianze mie e dell’Amministrazione comunale per questa grave perdita».

L’ultimo saluto, in forma civile, sarà celebrato alla casa del commiato domani pomeriggio poi alle 19 la partenza del feretro verso il crematorio di Fano. La tumulazione delle ceneri avverrà al cimitero comunale di Jesi. A ricordare la figura di Armando Bigi, anche il Comitato regionale Fip Marche della Federazione Italiana Basket che in una nota a firma del presidente Davide Paolini esprime a nome dell’intero Consiglio e dei collaboratori «le più sentite condoglianze alla famiglia Bigi per l’improvvisa scomparsa di Armando. Figura storica del basket marchigiano, e in particolare di quello jesino, Armando Bigi è stato prima giocatore poi direttore sportivo, dirigente e tutt’ora figura di riferimento per l’Aurora Basket. Un percorso cestistico che lo ha portato anche all’interno del Fabriano Basket».