Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Weekend di Ferragosto, il bilancio dei Carabinieri di Jesi tra controlli e sanzioni

Presidiati i principali luoghi di aggregazione in Vallesina. Elevate sanzioni e una patente ritirata. Segnalato alla Prefettura un 34enne a cui è stato stato sequestrato un grammo di marijuana

carabinieri, Jesi

JESI – Controlli del weekend di Ferragosto: intensificati i controlli sulle principali strade della Vallesina e nei luoghi di aggregazione. Nei giorni del 14, 15 e 16 agosto nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri, per assicurare la tutela dei cittadini e dei turisti presenti in zona, sono stati eseguiti servizi straordinari di controllo del territorio della Compagnia di Jesi.

Obiettivi: contrastare i reati in genere, specialmente furti, prevenzione sulla circolazione stradale e rispetto delle misure anti-covid. Sono stati impiegati complessivamente 90 uomini su 45 equipaggi. Particolare attenzione è stata dedicata ai luoghi destinati a ricevere un elevato numero di persone, come centri commerciali, servizi pubblici, locali di intrattenimento e luoghi di ritrovo.

Sono stati svolti anche servizi di prevenzione in occasione di sagre locali come quella del “Verdicchio” di Staffolo che ha visto la partecipazione di centinaia di persone. La vigilanza e la sicurezza stradale è stata effettuata attraverso la predisposizione di specifici servizi di controlli stradali, finalizzati alla verifica delle condizioni psicofisiche ed alla repressione degli eccessi di velocità. L’esito dei controlli ha riguardato circa 330 persone controllate, 231 veicoli e 45 esercizi pubblici. Sono state elevate 8 sanzioni amministrative al codice della strada ed un ritiro di patente di guida. L’attività di vigilanza ha riguardato anche la prevenzione e la repressione in materia di stupefacenti. Ad un 34enne cittadino straniero, residente in Vallesina, è stato sequestrato un grammo di marijuana. Lo stesso è stato segnalato alla Prefettura di Ancona per uso personale di sostanze stupefacenti. I controlli continueranno comunque anche nei prossimi giorni.