Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Fermignano, scoperta una discarica abusiva in zona Serra Alta

Nello specifico sono stati rinvenuti bidoni di vernice, materiale da demolizione, elettrico, scarichi di blocchi di cemento, cavi e interruttori

FERMIGNANO – Nuova discarica abusiva scoperta nel pesarese. Stavolta gli abbandoni sono stati rilevati dal Raggruppamento Gev PU e dai Carabinieri Forestali a Fermignano, in zona Serra Alta. Nello specifico sono stati rinvenuti bidoni di vernice, materiale da demolizione, materiale elettrico, scarichi di blocchi di cemento, cavi e interruttori elettrici e numerosi pezzi di fibrocemento.

La zona purtroppo è delimitata solo da una sbarra con un semplice tondino di ferro facilmente rimovibile: lontana da occhi indiscreti e facilmente accessibile, risulta molto appetibile per i malintenzionati che vogliono liberarsi abusivamente di scarti ed immondizia.

Purtroppo, nonostante le indagini condotte sul materiale rinvenuto, non è stato possibile risalire al proprietario del materiale. Il materiale fotografico ed i dati dei rilievi sono stati quindi inviati alla Procura della Repubblica di Urbino.

Un apporto prezioso ed importante alla lotta contro gli scarichi abusivi è sicuramene dato dal Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie Pesaro Urbino che sono intervenute anche in questo caso specifico: sono stati loro per primi a denunciare la situazione alle autorità.

Vale la pena ricordare che le guardie ecologiche hanno le funzioni di polizia amministrativa e sono pubblici ufficiali: nel 2020 il Raggruppamento Gev PU ha effettuato ben 37 verbali amministrativi per un importo complessivo di 11.000 euro più 3 notizie di reato ed attivato una ordinanza di abbattimento di un edificio.