Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Fano, controlli anti Covid, droga e bici rubate: tanti gli interventi dei carabinieri

Verbale da 400 euro per 20 persone per violazione delle norme anti Covid. Sventato un suicidio e trovato un 16enne bergamasco che si era allontanato casa

Controlli dei carabinieri a Pasqua

FANO – Nonostante tra i cittadini non manchino coloro che ritengano che i controlli messi in atto dalle autorità per il rispetto delle norme anti.Covid-19 siano troppo blandi, le autorità locali continuano le loro verifiche che, non raramente, sfociano in sanzioni e verbali.

Gli ultimi dati divulgati dai carabinieri, comprensivi anche del periodo pasquale, raccontano di ben 29 esercizi pubblici controllati e di 250 persone identificate. Di queste 20 sono state pizzicate a non rispettate le norme contro il contrasto della diffusione pandemica: per loro è scattato il verbale da 400 euro. (A questo link il report della Prefettura pesarese per il weekend pasquale)

I controlli dei carabinieri hanno permesso di far emergere anche altre condotte illecite riguardanti il consumo di stupefacenti ed il reati predatori: nel primo caso due persone sono state sorprese con una modica quantità di droga e per queste sono state segnalate all’autorità giudiziaria con consumatori. Recuperate anche 20 biciclette risultate rubate e quindi restituite ai legittimi proprietari.

Sono stati giorni particolarmente impegnativi quelli appena trascorsi per i carabinieri della Stazione di Fano: oltre alle operazioni sopra descritte sono stati anche impegnati nelle ricerche di un 16enne bergamasco che si era rifugiato proprio a Fano e di un 48enne che ha cercato di togliersi la vita presso la stazione di Fano. In entrambi i casi, i perentori interventi dei militari sono risultati decisivi nel risolvere la situazione.