Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Fano, coniugi colpiti dal Covid-19 muoiono a distanza di 48 ore l’uno dall’altra

Dopo una vita insieme se ne sono andati quasi contemporaneamente. La coppia risiedeva a Cuccurano di Fano

FANO – Se ne sono andati a distanza di 48 ore l’uno dall’altra dopo un’intera vita trascorsa insieme, Protagonista di questa vicenda Savino Falcioni, 86 anni, e sua moglie Maria Luisa Antonioni, 83enne, entrambi ricoverati all’Ospedale San Salvatore di Pesaro dopo essere stati contagiati dal Covid-19.


L’uomo si è spento nella serata del 12 marzo, sua moglie domenica 14 marzo. Entrambi avevano malattie pregresse ed un quadro clinico delicato che non ha retto alle complicazioni arrivate con il Coronavirus. Il calvario per la coppia era iniziato lo scorso 26 febbraio con i primi tenui sintomi dell’infezione a cui era seguito un rapido peggioramento prima della donna, poi dell’uomo.

I coniugi, che vivevano a Cuccurano, erano conosciuti, benvoluti e stimati da tutti. Savino, tra l’altro, fino a poco tempo fa era stato presidente del circolo anziani a Cuccurano. Lasciano una numerosa ed affiatata famiglia: le figlie Maurizia e Gigliola, i rispettivi mariti e sei nipoti. Proprio una delle figlie, Gigliola, ha affidato ai social un breve ma toccante ricordo: «Così dolcemente mano nella mano vi vediamo partire per il vostro viaggio… a noi lasciate valigie piene di amore, dignità, onestà e semplicità… arrivederci caro babbo e cara mamma».

La dipartita dei due congiunti a distanza di così poco tempo ricorda un’altra vicenda simile riguardante un’altra coppia fanese, residente a Reggio Emilia, avvenuta a gennaio 2021: in quella occasione, marito e moglie erano morti a distanza di poche ore nel giorno del loro anniversario di matrimonio.