Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Emergenza vandali, sos a Castelfidardo e Agugliano

Nella città della fisarmonica sono arrivati i carabinieri chiamati dai residenti. Ad Agugliano l'appello del sindaco

CASTELFIDARDO – Questo fine settimana (sabato sera del 10 luglio) sono arrivati i carabinieri in pieno centro storico a Castelfidardo per fermare alcuni vandali che, dopo aver squarciato la rete di un’abitazione di fronte alla scuola media, sarebbero entrati all’interno dell’area privata che si affaccia sulla piazzetta.

Vandali a Castelfidardo, ecco cosa racconta un residente

Lo squarcio inferto dai vandali a Castelfidardo

«Spesso bivaccano sul muretto e lasciano bottiglie di birra vuote sulle scale. L’altra sera però hanno provato a entrare. Non sono solo ragazzini, sono anche tossicodipendenti, alcolizzati. Tutte le sere si radunano qua davanti. Non ce la facciamo più. Mio padre e mia madre anziani hanno paura», racconta un residente. Hanno scavalcato il cancelletto e squarciato il telo ombreggiante. All’arrivo dei carabinieri sono fuggiti, spaventati. I militari visioneranno anche i filmati delle telecamere di videosorveglianza. L’area non è nuova a episodi del genere che hanno fatto spesso scattare le ire dei residenti. Il Comune ha sostituito più volte il bidone dell’immondizia pubblico danneggiato.

L’appello di Fratelli d’Italia

L’appello è stato raccolto anche dalla sezione locale di Fratelli d’Italia. «Segnaliamo da mesi una questione grave, quella delle bande giovanili che imperversano su varie parti del territorio fidardense nel totale disinteresse delle istituzioni – dicono dal gruppo -. Ci giungono segnalazioni ormai quotidiane di cittadini allarmati, esasperati e anche impauriti. Come gruppo locale riteniamo che la sicurezza e il decoro urbano debbano essere priorità assolute nel dibattito politico».

Il portone ad Agugliano

Vandali anche ad Agugliano

Anche ad Agugliano ci sono stati episodi legati ad atti di vandalismo. Si presume a opera di ragazzini che hanno “graffiato” il bel portone del teatro. Il sindaco Thomas Braconi afferma: «Dobbiamo purtroppo constatare un altro atto di vandalismo al teatro all’aperto del Parco delle Querce. Un danno che colpisce per l’ennesima volta un bene comune del nostro territorio. Abbiamo dato mandato al corpo di Polizia locale di verificare i filmati delle telecamere di videosorveglianza e, qualora fosse possibile individuare gli autori, oltre al pagamento del danno sporgeremo denuncia per il danneggiamento del patrimonio pubblico».