Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Dramma a Petriano: educatrice di asilo nido di 30 anni si toglie la vita

La terribile scoperta sarebbe stata fatta dalla madre della ragazza. Sul posto 118, vigili del fuoco e carabinieri. Non si conoscono i motivi che hanno portato all’estremo gesto

PETRIANO – Tragedia a San Gallo di Petriano dove una giovane donna è stata rinvenuta senza vita nella sua abitazione. Il dramma si è consumato nel tardo pomeriggio del 23 luglio. La 30enne, E.P., educatrice di asilo nido si sarebbe tolta la vita. La terribile scoperta sarebbe stata fatta dalla madre della ragazza. Subito è stato chiesto l’intervento dei sanitari che giunti sul luogo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul luogo anche i vigili del fuoco ed i carabinieri di Montecchio.

La giovane lavorava presso l’asilo nido di Gradara. La notizia ha ben presto gettato nello sconforto più cupo sia la comunità dove risiedeva che quella dove lavorava. Sulla dinamica e le circostanze dell’episodio stanno svolgendo gli accertamenti i militari. I rilievi si sono prolungati fino a ieri sera prima che l’autorità giudiziaria autorizzasse la rimozione del cadavere.

Non si conoscono i motivi che hanno portato all’estremo gesto. La 30enne viveva con i genitori e non aveva legami sentimentali noti.