Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Si è spento Italo Giuliani, il grande papà della Libertas

Era ricoverato all'ospedale di Fabriano dove stanotte si è spento. Grande dolore in città, alla sua società sportiva e in tutto lo sport regionale e nazionale

Italo Giuliani

JESI – Oggi è come perdere un padre, con il dolore che ti attanaglia il cuore e lo stringe come un sasso, lasciandoti impietrito. Italo Giuliani, 75 anni, storico presidente della Polisportiva Libertas di Jesi, stanotte ci ha lasciati. Lo ha fatto in punta di piedi, dall’ospedale Profili di Fabriano dove era ricoverato da qualche giorno e da dove combatteva contro la malattia. Lo faceva con tutto il coraggio, ma senza la sua Fiorella, amatissima, strappatagli brutalmente la scorsa estate. Un dolore che non si supera e che nonostante la tempra d’acciaio, ha certamente inciso in quest’ultima fase della sua vita. E per la grande famiglia della Libertas oggi è un giorno molto brutto, dopo Fiorella anche Italo se ne va. Si ricongiunge alla sua amata, ne siamo certi, in un posto migliore ma quaggiù lascia lacrime e commozione.

Italo Giuliani con la sua amata Fiorella Scarponi.

Italo lascia le tre figlie Tiziana, Marta e Ilaria (che vive in Inghilterra). Lascia gli amici di sempre, i collaboratori della Libertas, lascia un piccolo esercito di ginnaste, sportivi, pallavoliste e atleti delle arti marziali che lui chiamava «gli altri miei figli» e lascia tantissime persone che non lo dimenticheranno. Cordoglio in città e in tutto il mondo sportivo locale, regionale e nazionale. Il 20 febbraio scorso durante l’assemblea elettiva territoriale Ancona Fipav il vice presidente Libertas Marco Porcarelli aveva ritirato una targa di ringraziamento da parte del presidente uscente Andrea Pietroni «A Italo Giuliani per la straordinaria passione che hai offerto alla nostra disciplina e per l’insegnamento a non mollare mai che hai trasmesso a tutti noi. Con stima e affetto». A breve saranno fissati i funerali.

«A livello personale e dell’intera amministrazione comunale desidero
esprimere i sensi di profondo cordoglio per la scomparsa di Italo Giuliani,
indiscussa figura di riferimento dello sport di Jesi per lunghi decenni – le parole del sindaco Massimo Bacci -. Con passione, impegno e dedizione Italo ha guidato la Polisportiva Libertas, la sua seconda casa, coinvolgendo intere generazioni di jesini in un progetto che, accanto all’attività sportiva, ha saputo coniugare la crescita integrale di ragazze e ragazzi. Ha lasciato la Libertas in mani solide per continuare come società di punta la preziosa opera formativa in particolare rivolta verso i giovani. Resterà di Italo Giuliani il limpido esempio di un uomo di sport a cui la città tutta deve essergli riconoscente».