Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Uccise un 23enne in sella a uno scooter. Automobilista patteggia un anno

Nell'impatto, avvenuto il 5 agosto 2018 a Civitanova, perse la vita Federico Salvucci, 23 anni di Porto Sant'Elpidio, tornava a casa dopo il lavoro. Accusato di omicidio stradale un 27enne di Monte San Giusto

MACERATA – Morte di Federico Salvucci. L’automobilista che gli tagliò la strada patteggia la pena: un anno di reclusione con la sospensione condizionale e sospensione della patente di guida per un anno.

Si è chiuso questa mattina il procedimento penale per omicidio stradale a carico di A.H.S., 27enne pakistano residente a Monte San Giusto che la notte del 5 agosto del 2018 era alla guida della Opel Astra che tagliò la strada a Salvucci, 23 anni di Porto Sant’Elpidio. L’incidente avvenne a Civitanova. Il ragazzo stava tornando a casa in sella al suo Scarabeo 125 dopo una giornata di lavoro al ristorante Passione Carnale sul lungomare Nord di Civitanova. Stava percorrendo la Statale Adriatica in direzione sud quando si era trovato davanti l’Opel Astra condotta dal 27enne. L’automobilista, che procedeva in senso contrario, avrebbe dovuto dare la precedenza prima di svoltare in direzione dello svincolo della superstrada, invece aveva iniziato la svolta senza attendere il passaggio del 125. L’impatto fu inevitabile e tremendo.

Federico Salvucci riportò lesioni gravissime, soccorso dal personale medico e sanitario del 118 era stato trasportato d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona ma nel reparto di Rianimazione restò in coma per due giorni, poi il suo cuore smise di battere. I familiari, con un grande gesto d’amore, diedero il consenso all’espianto degli organi.     

Questa mattina per l’automobilista si è svolta in Tribunale a Macerata l’udienza preliminare davanti al giudice Claudio Bonifazi e al pubblico ministero Stefania Ciccioli. Il 27enne, accusato di omicidio stradale, ha patteggiato tramite il proprio legale, l’avvocato Francesco Mantella, la pena di un anno di reclusione (pena sospesa) e la sospensione della patente di guida per un anno.