Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Jesi, ruba 850 euro nel locale ma le telecamere lo inchiodano

L'uomo, un 40enne del posto, è stato individuato dai carabinieri grazie alle immagini della videosorveglianza interna. Aveva sottratto il contante lasciato sopra uno sgabello

JESI – Ruba 850 euro in contanti ma viene incastrato dalle telecamere. Questa mattina, 10 febbraio, il personale del Norm della Compagnia carabinieri di Jesi è intervenuto in un locale pubblico della città dove era stato segnalato il furto di una cospicua somma di danaro contante accantonata momentaneamente su uno sgabello. Grazie alle immagini della videosorveglianza interna al locale che immortalavano la scena, i militari riconoscevano nell’autore un soggetto già noto alle forze dell’ordine, che rintracciavano nella tarda mattinata prima che potesse spendere l’intera somma asportata.

L’uomo, un 40enne del posto, è stato deferito a piede libero alla competente autorità giudiziaria per il reato di furto e la somma di danaro rinvenuta in suo possesso, poco meno di 800 euro, restituita al proprietario.

Grazie alla costante presenza dell’Arma nella Vallesina e ai numerosi servizi coordinati disposti dal Comando provinciale di Ancona, sono moltissimi i soggetti sottoposti a controllo e nei confronti di malintenzionati vengono avanzate proposte per il foglio di via obbligatorio per la durata di tre anni.