Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Fano, il figlio spaccia nel garage di casa: denunciato dalla madre

Denunciata anche una giovane fanese che aveva appena acquistato cocaina e arrestato lo spacciatore che aveva con sé ancora diverse dosi

Polizia

FANO – Avevano adibito un garage come sede per la loro vendita di stupefacenti. A finire nei guai due giovani appena maggiorenni. È successo in un quartiere periferico di Fano. La prima a capire che qualcosa di illegale si stava consumando è stata la mamma e proprietaria del suddetto box auto che ha ritenuto giusto chiedere l’intervento della Polizia.

Giunte sul luogo, le autorità hanno constatato che i due adolescenti utilizzavano il garage come luogo di incontro e spaccio con altri giovani fanesi. Gli agenti, a seguito della verifica, hanno sequestrato 24 dosi di marijuana, per un peso complessivo di circa 20 grammi. I due giovani sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Sempre nell’ottica di contrasto al fenomeno dello spaccio, gli uomini della Polizia di Stato, diretti dal dirigente dott. Stefano Seretti, hanno denunciato una fanese per consumo di stupefacenti ed arrestato un pesarese per spaccio: i due erano stati avvistati dagli agenti in Piazza Avveduti dove, sfruttando alcune zone buie, avevano effettuato degli scambi sospetti. Gli agenti, dopo averli inseguiti  e bloccati, hanno scoperto che si era trattato di una compravendita di cocaina. La giovane aveva con sé ancora la dose di cocaina mentre al pusher sono stati trovati addosso ulteriori dosi della stessa sostanza stupefacente oltre al denaro, 100 euro, frutto dell’attività di vendita.