Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Corinaldo, rubati sei fucili. Altri episodi preoccupano la popolazione

I carabinieri indagano su una serie di episodi, tentati o a segno, che hanno visto portare via dai malviventi anche dei fucili da caccia, al momento non rinvenuti. La rabbia sui social

Carabinieri
Carabinieri

CORINALDO – Una nuova ondata di tentati furti si è verificata nel borgo gorettiano da giovedì scorso a nei primi giorni di questa settimana. Almeno tre gli episodi, non tutti denunciati alle forze dell’ordine ma condivisi sui social network. Il più grave episodio è quello che ha visto nel weekend sparire delle armi.

Il primo furto è avvenuto giovedì 25 giugno ma i ladri sono riusciti a prelevare ben poco da un’abitazione di campagna. Altri episodi si sono verificati domenica 28 e martedì 30.

Nel colpo durante il weekend sono spariti sei fucili da caccia contenuti in un armadietto. Prima di scappare però i ladri hanno visitato anche altre stanze senza riuscire a trovare granché. Data la pericolosità della situazione, i carabinieri stanno indagando a ritmo serrato

Infine un episodio anche in via Nevola, sempre a Corinaldo. Quello di martedì 30 giugno è solo un tentativo non andato a segno, ma la serie di tre colpi ha destato un po’ di apprensione nella popolazione che è tornata sui social a chiedere di rafforzare i controlli e ad augurarsi il peggio per i malviventi. 

Qualcuno ha invocato anche l’uso delle armi come strumento per difendersi, con il rischio però che una reazione sproporzionata diventi solo un attacco deliberato con maggiori conseguenze rispetto al danno o al valore del furto.