NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Tragedia sfiorata a Comunanza: fuga di gas alla scuola materna, 4 bambini e una maestra intossicati

A causare lo svenimento è stata la probabile fuoriuscita di monossido di carbonio dalla caldaia dell'istituto. Cinque ricoverati al Pronto soccorso. Indagano i carabinieri

La caserma dei vigili fuoco di Ascoli

COMUNANZA – Poteva essere una tragedia. Ma per il rapido intervento delle insegnanti tutto è finito senza drammi. Quattro bambini e una maestra hanno accusato un malore questa mattina a Comunanza (Ap), nella scuola materna dell’Istituto interprovinciale dei Sibillini. A causare lo svenimento è stata la probabile fuoriuscita di monossido di carbonio dalla caldaia dell’istituto. A confermalo sono i vigili del fuoco di Ascoli, intervenuti rapidamente sul posto insieme ad una squadra della più vicina cittadina di Amandola.

Una cattiva combustione avrebbe provocato la diffusione della sostanza nei locali, creando subito malesseri tra gli alunni della scuola, di età compresa tra i 3 i 5 anni. Alcuni di essi hanno iniziato a sentirli male, facendo subito scattare l’allarme da parte degli insegnanti e del personale presente nell’edificio. La preoccupazione era quella che ci fosse in corso una di gas, e così la direzione scolastica e gli impiegati hanno presto fatto evacuare l’edificio scolastico.

Nel frattempo sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con due squadre, che dopo aver accertato che l’evacuazione fosse stata compiuta in maniera adeguata, hanno indagato sulle cause della dispersione, individuando nel monossido di carbonio l’origine del problema. E mettendo poi in sicurezza l’edificio in questione.

Quattro bambini e un insegnante della scuola materna di Comunanza hanno dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso più vicino, dopo l’intossicazione e lo svenimento. Per gli altri solo un grande spavento che però non ha avuto conseguenze più serie.

«Un plauso va alle docenti e al personale dell’istituto – dicono i vigili del fuoco di Ascoli – per la prontezza e la rapidità con cui hanno pensato al peggio, facendo uscire i bambini dai locali. Il monossido di carbonio è inodore e incolore e per questo molto pericoloso: se inalato può diventare letale in brevissimo tempo».

Nella materna del paese dei Sibillini, in provincia di Ascoli sono ospitate quotidianamente 90 persone, tra docenti, amministrativi e alunni che provengono da diversi centri della zona montana. Per fortuna le conseguenze dell’incidente sono state contenute, anche se i carabinieri stanno già indagando per verificarne l’origine e capire se ci sono eventuali responsabilità per quanto accaduto.

L’edificio in questione è per ora inaccessibile e quindi l’amministrazione comunale di Comunanza dovrà trovare una sede per le lezioni da tenere nei prossimi giorni.

Natale a Gradara