Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Civitanova, fermano il cliente e arrivano al fornitore. Sequestrati 1,4 chili di marijuana, 39enne in manette

L'arrestato è un agricoltore del Fermano. Altre due persone, anche loro in possesso di droga, sono state denunciate a piede libero

CIVITANOVA – Fermano un giovane per un controllo e lo trovano con della marijuana, poi risalgono al suo fornitore e al fornitore del fornitore, quest’ultimo, un 39enne della provincia di Fermo, è finito in manette. In casa aveva 1,385 chili di marijuana.

L’operazione antidroga è stata condotta dai militari della Guardia di finanza di Civitanova, guidata dal capitano Tiziano Padua, sabato scorso, ma la notizia è emersa solo oggi. I finanzieri hanno sottoposto a controllo, nel centro di Civitanova, un 27enne residente nel Fermano e il giovane è apparso subito molto nervoso, tanto da consegnare poco dopo ai militari una piccola quantità di marijuana. Le Fiamme gialle hanno quindi esteso il controllo anche all’abitazione del 27enne dove hanno trovato altri 15,8 grammi di marijuana e 3,4 grammi di hashish. Gli investigatori hanno effettuato ulteriori e immediati controlli che hanno portato all’individuazione di altre due persone collegate al giovane appena controllato, un albanese e un italiano, che potevano avere nelle rispettive abitazioni, sempre nel Fermano, sostanze stupefacenti.

A quel punto sono scattate le perquisizioni domiciliari anche nelle altre due abitazioni. A casa dell’albanese – da cui si era rifornito il 27enne – i finanzieri hanno trovato e sequestrato 76 grammi di marijuana e un grammo di hashish. Poi si sono diretti a casa dell’altro italiano, un agricoltore di 39 anni, che per gli inquirenti sarebbe il fornitore dell’albanese, e nella sua abitazione sono stati trovati 1,385 chili di marijuana. Quest’ultimo è stato tratto in arresto e, su disposizione del pubblico ministero di turno della Procura di Fermo, è stato condotto ai domiciliari, mentre le altre due persone sono state denunciati a piede libero. Prezioso, anche in questa occasione, si è rivelato il fiuto del cane antidroga “Edir”, in forza alla Compagnia di Civitanova.