Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Castelfidardo, il Comune ridisegna lo spazio per i rifiuti

Completata la realizzazione dei nuovi box per il contenimento dei cassonetti delle attività commerciali nel centro storico. Il sindaco Roberto Ascani: «Disincentivare l'abbandono di sacchi e migliorare la raccolta»

I nuovi box rifiuti
I nuovi box per i rifiuti

CASTELFIDARDO – È stata completata la realizzazione dei nuovi box contenenti i cassonetti delle attività commerciali nel centro storico di Castelfidardo. «Rispondendo alla necessità di migliorare il decoro delle strade cittadine, le nuove costruzioni in legno disincentivano l’abbandono di sacchi (sono accessibili con chiave solo dagli esercenti autorizzati) e consentono una migliore raccolta. I primi risultati sono indubbiamente sotto gli occhi di tutti – dice il sindaco Roberto Ascani che poi ha risposto ad alcune polemiche -. Comprensibile la critica per chi lamenta la perdita di posti auto ma va precisato che in tutto il centro storico si perde un solo posto auto, infatti ai due posti persi in via Battisti si è recuperato un posto in via Matteotti. La scelta del posizionamento di queste strutture è stata concordata con i vari uffici, gli esercenti e con la Polizia locale, un carattere sempre più green e migliorativo del decoro urbano per la nostra città».

Dopo mesi è stato anche riaperto al traffico a doppio senso il tratto di via Cadorna, compreso tra le vie Oberdan e IV Novembre e via Primo Maggio. La strada era stata obbligatoriamente resa a senso unico per una frana e i lavori erano stati bloccati a lungo a causa di una contesa con l’Agenzia del Demanio per la proprietà dell’area. Torna, di conseguenza, a senso unico via Primo Maggio verso via Redipuglia. C’erano state diverse polemiche sulla situazione che sembrava non risolversi mai ma alla fine è stato ripristinato tutto. «Un tocco di normalità in un periodo difficile», commenta l’amministrazione comunale.