Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Casa Fantasma a Cortina: spariscono 6mila euro. Truffato un pesarese

Dopo aver versato i soldi però l’uomo ha fatto l’amara scoperta: la casa di fatto non esisteva ed i soldi erano stati intascati dalla truffatrice che nel frattempo aveva fatto perdere le sue tracce

informatica, sussidi informatici, computer, pc

PESARO – Una vacanza tra scenari innevati e piste da sci. Un sogno ad occhi aperti che, al momento, rimarrà tale per un imprenditore pesarese che, dopo un’accurata ricerca su di un apposito motore di ricerca, aveva deciso di affittare un bell’appartamento per trascorrere il Capodanno a Cortina.

Dall’altra parte del web, la presunta proprietaria dello chalet era una donna che ha celermente risposto alle richieste del pesarese. In breve i due si sono accordati per la cifra di 6000 euro per una decina di giorni: un prezzo congruo considerato la location, il periodo e la lunghezza della permanenza.

Dopo aver versato i soldi però l’uomo ha fatto l’amara scoperta: la casa di fatto non esisteva ed i soldi erano stati intascati dalla truffatrice che nel frattempo aveva fatto perdere le sue tracce. Nella settimana odierna è iniziato l’iter processuale: a finire alla sbarra un uomo residente in Umbria già noto alle autorità.

Le autorità invitano a fare la massima attenzione in merito ad offerte sospette. in concomitanza dei periodi delle feste è previsto una recrudescenza delle truffe correlate a case fantasma, ovvero casa inesistenti o stabili già occupati.