Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Camerano, colpisce il padre con una sedia: arrestato

I carabinieri hanno arrestato un 43enne sul cui capo pende l’accusa di lesioni personali aggravate. L’arresto è avvenuto in flagranza di reato tra le mura familiari. La vittima è un pensionato di 74 anni

carabinieri

CAMERANO – La lite accesissima all’interno delle mura familiari ha fatto scattare l’intervento del 112. Ieri pomeriggio, 5 maggio, è arrivata una chiamata alla Centrale operativa della Compagnia dei Carabinieri di Osimo, una richiesta di intervento in quell’abitazione di Camerano dove era stato segnalato il litigio. Un 43enne aveva colpito violentemente con una sedia il padre di 74 anni, pensionato. Alla vittima, che ha rifiutato il trasporto all’ospedale per le cure del caso, i sanitari del 118 hanno riscontrato lesioni al braccio e alla mano sinistra.

Al momento della stesura della querela è emerso un quadro difficile, una situazione familiare molto delicata composta da condotte simili commesse nel corso degli anni dal figlio nei confronti del genitore e mai denunciate da quest’ultimo sempre per ragioni di cautela. I militari hanno arrestato il 43enne sul cui capo oggi pende l’accusa di lesioni personali aggravate. L’arresto è avvenuto in flagranza di reato.

Stamattina, 6 maggio, il giudice Alberto Pallucchini del tribunale di Ancona ha convalidato il provvedimento precautelare, disponendo l’allontanamento dell’arrestato dalla casa e il divieto di avvicinamento, con rinvio del processo all’11 giugno.