Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Cronaca

Cadavere rinvenuto a Giulianova, si tratterebbe del 40enne della Repubblica Ceca scomparso con la 17enne

La conferma ufficiale che si tratti dei due corpi dei turisti della Repubblica Ceca arriverà solo con l’esame del DNA che dovrà essere eseguito su entrambi i cadaveri

(foto di archivio)

GIULIANOVA – Cadavere rinvenuto in mare a Giulianova; si tratterebbe del turista 40enne della Repubblica Ceca scomparso sabato scorso insieme alla 17enne, sua fidanzata e connazionale, a Martinsicuro.

LEGGI ANCHE: San Benedetto, cadavere di una 17enne trovato in mare. Si cerca il fidanzato

Il corpo dell’uomo è stato rinvenuto nel pomeriggio del 3 settembre a circa sei miglia dalla costa di Giulianova, in Abruzzo, e ieri (4 settembre) è stata eseguita l’autopsia. L’uomo, secondo il medico legale, sarebbe morto per annegamento così come è emerso anche dall’autopsia effettuata sul corpo di quella che sarebbe la sua fidanzata.

Il cadavere rinvenuto a Giulianova infatti potrebbe essere quello del fidanzato della 17enne della Repubblica Ceca il cui corpo senza vita è stato rinvenuto domenica mattina sulla spiaggia della Santina; la conferma arriverà solo con l’esame del DNA che dovrà essere eseguito su entrambi i cadaveri.

I due erano in vacanza a Martinsicuro dove alloggiavano in un appartamento in affitto nel quale non sono stati trovati segni di colluttazione e dove tutto è stato trovato in ordine dagli inquirenti. Da sabato 29 non si avevano più notizie della coppia che era stata avvistata a cena in una pizzeria e poi era sparita nel nulla. Erano stati gli stessi familiari della ragazza a lanciare l’allarme, dato che la 17enne e l’uomo non rispondevano al telefono.

Il giorno dopo era stato rinvenuto sulla spiaggia della Riserva della Sentina il corpo senza vita di una 17enne, con tutta probabilità la turista ceca, ed era scattate le ricerche per trovare il suo compagno. Il 3 settembre il corpo senza vita di un uomo è stato poi rinvenuto in acqua a Giulianova.

Secondo i primi esiti delle rispettive autopsie tutti e due sarebbero morti per annegamento; l’ipotesi è che siano stati sorpresi da onde improvvise e non siano riusciti a uscire dall’acqua.